Canzoni rock più brevi di sempre: i capolavori in meno di due minuti

Le canzoni rock più brevi di sempre

In un genere come quello del rock trovare la giusta formula del successo è difficile: spesso si predilige ciò che è breve e immediato, ma alcuni capolavori – vedi November Rain o Bohemian Rhapsody – sono in netta controtendenza. Altre volte una canzone può essere così breve che non si fa in tempo ad accorgersi che è iniziata e si passa già alla successiva; insomma, qualche articolo fa abbiamo parlato delle canzoni più lunghe di sempre. Adesso cambiamo argomento ma rimaniamo in tema: canzoni rock più brevi di sempre. La scelta è stata, ovviamente, frutto di una selezione: sappiamo benissimo di aver tagliato fuori molte altre canzoni dalla brevissima durata.

Song 2 dei Blur dura 2:02

Iniziamo, naturalmente, con una delle cinque canzoni rock più brevi di sempre. Ma non solo: Song 2 dei Blur non ha il solo vanto di durare appena due secondi in più di due minuti; è energica, esplosiva, spettacolare. Rimane nella mente dell’ascoltatore, a dimostrazione del fatto che qualità non è sempre sinonimo di quantità. Insomma, aver creato un successo mondiale di così esigua durata non è mica da tutti!

Please, Please, Please, Let Get What I Want degli Smiths dura 1:50

Dal britpop dei Blur al post-punk degli Smiths. Unico punto di connessione è la capacità di creare capolavori dalla breve durata. Il brano in questione – Please, Please, Please, Let Get What I Want – è un’ideale preghiera per una vita migliore e per uscire da una condizione di isolamento in cui vive il protagonista; ci si intenda, quindi: una canzone che, in meno di due minuti, riesce ad esprimere tutto ciò con una tale chiarezza è una canzone perfetta. O vicina ad essere tale, come pensava lo stesso Morrissey.

Effervescing Elephant di Syd Barrett dura 1:52

Cambiamo ancora una volta genere, aggiungendo due soli secondi per Effervescing Elephant di Syd Barrett. Il brano è inserito in Barrett, album del 1970. Il “favolistico” brano del primo grande leader dei Pink Floyd è stato ispirato da un poema ironico di Edward Lear, che leggeva da bambino. Ne deriva una canzone fiabesca, dal ritmo infantile, quasi come se Barrett «stesse raccontando una fiaba ad un bambino».

Blizkrieg Pop dei Ramones dura 2:14

La guerra lampo tedesca a cui il titolo fa rifarimento tanto lampo non è stata, nonostante i piani iniziali. Con i suoi due minuti e quattordici secondi – invece – Blizkrieg Pop dei Ramones è tra le canzoni rock più brevi di sempre. Inoltre, e non è cosa da poco, si apre con uno dei cori più celebri della band statunitense: “Hey! Ho! Let’s go!”. 

Help dei Beatles 2:18

Singolo di apertura e chiusura del film Aiuto!, Help è datata 1965 e ha tanti pregi. Innanzitutto, è tra le canzoni rock più brevi di sempre, con una durata di appena due minuti e diciotto secondi. In secondo luogo, è una delle più apprezzate da John Lennon, che l’ha ritenuta una delle migliori mai realizzate dalla band di Liverpool. E, infine, proietta i Beatles nell’ennesima classifica: potrebbero mai essere esclusi da una rassegna di questo tipo?

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.