Chi è il cantante più pagato del mondo?

Molti potrebbero dire Bruce Springsteen, forte di aver pubblicato da poco il nuovo album Western Stars e con un film-documentario in uscita. Altri direbbero Billie Joe Armstrong con i suoi Green Day e il ritorno sulle scene. Invece non è nessuno di questi, bensì una faccia piuttosto nota del panorama musicale e con un’età nemmeno più giovanissima. Stiamo parlando di Robert Plant, lo storico cantante dei Led Zeppelin con all’attivo una lunga carriera solista dagli anni 80 ad oggi. È lui infatti il cantante più pagato al mondo e potete solamente immaginare la cifra che ha guadagnato nel 2019.

La carriera in ripresa

Il 71enne Robert Plant, secondo la rivista People With Money, avrebbe avuto un fatturato  per il solo 2019 stimato di una cifra incredibilmente alta, considerando i fasti del passato e la carriera che pareva finita nel 2017. Il suo fatturato per il 2019 si aggira sui 58 milioni di dollari annuali, cifre davvero esorbitanti. Nel 2017 il Nostro aveva pubblicato l’album Carry Fire che sembrava non aver particolarmente colpito i fan e la critica, ma a quanto pare i concerti, le sponsorizzazioni, pubblicità e i diritti dei brani dei Led Zeppelin hanno fruttato un discreto gruzzoletto di denaro. Va anche detto che il suo patrimonio netto è stimato all’incirca sui 185 milioni di dollari.

E gli altri cantanti rock?

Ci sono anche altre star del mondo della musica rock che però non raggiungono neppure lontanamente i numeri di Robert Plant ad esempio. Elton John si posiziona 19esimo con 84 milioni (forte del film biografico su di lui Rocketman). E Paul McCartney? Solo 62esimo (peraltro con Ariana Grande) con “soli” 48 milioni di dollari. La band di Axl Rose, i Guns’n Roses, sono 71esimi con un miserissimo, per modo di dire, guadagno di 44 milioni di dollari (comunque numeri che non vedremmo nemmeno sui videogiochi). Quantomeno, tornando al Boss Bruce Springsteen, si può cautelare con il patrimonio netto di 500 e passa milioni di dollari.

Gli altri ricavi

Robert Plant però non è solamente musica. È noto che sia una personalità piuttosto attenta ai propri investimenti, soprattutto quelli azionari e in Borsa e viene, per questo, sempre chiamato da vari amici per qualche consiglio. Tra le altre cose, il cantante di Whole Lotta Love possedere diversi ristoranti a Londra appartenenti alla catena “Le pizze di Papà Robert” (nome un po’ particolare del resto) e ha addirittura un suo personale marchio di vodka, chiamata “Pure Wonderplant. La moda ha poi sempre interessato gli artisti, perché quindi non buttarsi in questo settore? Eccolo qui, la sua linea alla moda si chiama “Seduzione by Robert Plant”.

L’altro primato

La rivista “Glam’Mag” ha dato anche un secondo premio al cantante dei Led Zeppelin. Robert Plant, vi sottolineiamo alla bellezza di 71 anni, è stato nominato “il cantante più sexy del mondo”. Pertanto, la copertina del numero di novembre 2019 della suddetta rivista è tutto dedicato a lui (non si sa se abbia vinto per ragioni di marketing o altro). Non è neppure la prima volta che vince questo singolare premio dato che detiene la palma di cantante più sexy del mondo anche del 2019. Chi lo avrebbe mai detto che invece dei giovani rapper tatuati con l’autotune Robert Plant vincesse il premio come uomo più sexy?

 

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.