Ci sarà un concerto benefico con Metallica, Ozzy, Coldplay e Muse!

Nel 2020 ci sarà una serie di superconcerti benefico per combattere la crisi climatica imperante. I primi dettagli hanno rivelato che il concerto non sara uno solo, ma ci saranno diversi spettacoli in cinque continenti. Il periodo? Settembre 2020. Le prime news rivelano che i concerti si terranno sicuramente a Central Park a New York, a Lagos in Nigeria e in qualche altro luogo non ancora definito. Gli ospiti? Eccoli.

Gli ospiti

I primi nomi confermati direttamente dai Metallica sono molteplici. Si va da Ozzy Osbourne ai Red Hot Chili Peppers, dai Coldplay a Eddie Vedder e i Muse. Per i più giovani e meno attirati dal rock, è confermata la presenza di Billie Eilish e Pharrell Williams. Non sono ancora stati rivelati nuovi nomi in anteprima, ma è logico pensare che ci saranno news nei prossimi mesi.

Il periodo

Gli spettacoli, come potrete intuire, sono ispirati al LiveAid del 1985 (celebre l’esibizione dei Queen in quel concerto) e il Live8 del 2005 (memorabile la temporanea reunion dei Pink Floyd). Il periodo dovrebbe essere settembre 2020 e, come anticipato sopra, il mega concerto passerà per l’Europa, l’America Latina e l’Asia. Già confermate le date di Lagos in Nigeria e New York, nella cornice di Central Park. Il nome del super-evento è Global Goal Live.

Le parole degli organizzatori

L’evento è supportato dalle maggiori case discografiche internazionali tra cui Universal, Sony e Warner Music (ma non è escluso che altre si uniranno). Gli organizzatori hanno rivelato ciò: “La fine della povertà è in vista, se ogni anno verranno assicurati altri 350 miliardi di dollari per i paesi più poveri del mondo. Ma per farlo, abbiamo bisogno di governi, società, filantropi e, soprattutto, tu per aiutare le persone e per il pianeta. In modo da poter realizzare il sogno“.

L’obiettivo dichiarato è quello di raccogliere 350 miliardi di dollari per aiutare i paesi più in difficoltà a rispondere ai 17 Sustainable Goals dell’Onu. È prevista anche una class action per coinvolgere l’un percento degli individui più ricchi al mondo fino a permettere una trasmissione globale della kermesse.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.