Cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana

La storia della musica italiana è stata resa celebre per il suo cantautorato, che l’ha resa nota più di ogni altra nazione per la musica d’autore. Di cantautori ce ne sono stati tantissimi all’interno della nostra nazione, e in molti sono riusciti ad essere più che semplicemente rivoluzionari: atipici, antesignani di un epoca o di un pensiero, geniali, talentuosi e incredibili. Vogliamo citarvi cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana, grazie ai quali la nostra tradizione musicale è di incredibile importanza.

Fabrizio De Andrè

E’ il più grande dei grandi. La musica, i testi, il pensiero, l’ideologia e le parole di Fabrizio De Andrè sono stati, tutti, il motore di una rivoluzione non soltanto della musica del nostro paese, ma anche della cultura e del pensiero. Con Faber la musica italiana ha toccato apici e vette altissime, tanto da giustificare chi afferma che la musica italiana inizia e finisce proprio con Fabrizio De Andrè. 

Tra le canzoni più belle che il cantautore genovese abbia mai realizzato ci sono, senza dubbio: Anime Salve, Verranno a chiederti del nostro amore, La canzone dell’amore perduto, Khorakhanè, Cantico dei drogati, Nella mia ora di libertà.

Franco Battiato

Franco Battiato si imposta non soltanto tra i cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana, ma anche tra i musicisti più importanti e talentuosi del panorama artistico italiano: le sue rivoluzioni artistiche, che l’hanno portato a evolversi dall’elettronica alla musica d’autore, passando per il rock e tornando all’elettronica, ne fanno un Bob Dylan italiano (e i riferimenti, anche voluti, certamente non mancano).

Eppure, non ci sentiamo di fare paragoni tra i nostri artisti e quelli di tradizioni e musica completamente diversi, nonostante nella storia di paralleli ce ne sono sempre stati. Tra le canzoni migliori di Franco Battiato ci sono, senza dubbio, La Cura, Centro di gravità permanente, L’era del cinghiale bianco e la stupenda Il ballo del potere. 

Lucio Battisti

Da un tipo di musica passiamo ad un’altra diversa per immagine, struttura e costrutto. Lucio Battisti è stato il cantante che ha portato in auge i testi straordinari di Mogol ma anche il cantautore che, con Panella, ha sfidato le regole e le convenzioni musicali con gli ultimi cinque album, definiti del “periodo bianco”. Tra un periodo all’altro ci sono state anche le produzioni proprie e quelle con la moglie, che hanno arricchito un bagaglio già di per sè fornitissimo.

Per completezza, ci diversifichiamo nella citazione dei pezzi, cercando di abbracciare ogni periodo: Emozioni, Il mio canto libero, Anima Latina, La sposa occidentale, Tubinga. 

Rino Gaetano

La genialità e l’estro di Lucio Battisti, proiettati in un mondo di ribellione anche mediatica e televisiva sono la sintesi perfetta del personaggio di Rino Gaetano. Il geniale cantautore, da sempre voce fuori dal coro, ha sfidato le convenzioni musicali italiane, mostrandosi come un anticonvenzionale in ogni ambito. Dalla musica alla mai netta presa di coscienza politica, fino alle provocazioni che l’hanno reso celebre.

Tra le canzoni di uno dei cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana, citiamo E la vecchia salta con l’asta, insieme alle celebri Ma il cielo è sempre più blu, Nuntereggaepiù, Aida e Gianna. 

Ivano Fossati

Ultimo tra i cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana c’è, sicuramente, Ivano Fossati. Altro genovese di estrazione sociale e tradizione musicale, Ivano Fossati è passato alla storia per la collaborazione con Fabrizio De Andrè, ma anche per suoi capolavori di incredibile rilievo.

Anche nel suo caso, possiamo parlare di grande musicista oltre che di grande autore: con Fossati, inoltre, non si può non considerare la grande passione per il rock, più che mai presente nell’ultimo suo album in studio Decadancing. Tra le canzoni migliori ci sono Lindbergh, Un Natale borghese, La musica che gira intorno, Mio fratello che guardi il mondo e Pane e coraggio. 

Cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana: celebri mancanze

Nel citarne solo cinque, ci rendiamo conto di quante siano le mancanze all’interno della nostra lista; effettivamente, citare i cinque cantautori che hanno fatto la storia della musica italiana è tutt’altro che facile. Vogliamo, dunque, rendere omaggio a grandi geni e autori della canzone italiana citandoli pur non in esteso così come abbiamo fatto per i precedenti.

Non si può fare a meno di considerare, tra i grandi cantautori, anche Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Paolo Conte (apprezzato, forse, più all’estero che in Italia). La storia italiana, però, è segnata anche dai capolavori di Luigi Tenco, Gino Paoli e Roberto Vecchioni, che hanno contribuito – pur con tempi e modalità differenti – a rendere la canzone d’autore incredibilmente bella.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.