gtag('config', 'UA-102787715-1');

Ecco il nuovo film sulla vita di David Bowie: confermato Stardust

Confermato Stardust, il biopic sul Duca Bianco. Dopo l’enorme successo di Bohemian Rhapsody, Hollywood lavorerà ad un film su David Bowie. Ovviamente i fan saranno curiosi di sapere chi si calerà nei panni del famoso cantante di Starman e Heroes. Ma soprattutto, come reagiranno dopo aver letto le dichiarazioni del figlio di Bowie, Duncan Jones?

Il cast del biopic su Bowie

Dopo aver confermato Stardust, il biopic sul Duca Bianco, Hollywood è corsa alla ricerca dell’attore perfetto che potesse calzarne le vesti. Ad interpretare il musicista sarà Johnny Flynn, frontman della band Johnny Flynn & The Sussex Wit. Flynn ha anche recitato in alcune serie tv come LoveSick, presente su Netflix, e Genius. Jena Malone, volto noto in Donnie Darko e Hunger Games, interpreterà la prima moglie di David Bowie. Marc Maron, anche lui attore nella serie tv targata Netflix Glow, sarà l’addetto stampa dell’etichetta discografica di Bowie. Il progetto porta il nome Stardust, per la regia di Gabriel Range.

Di cosa parlerà Stardust?

Dopo il grande successo di Bohemian Rhapsody, biopic su Freddie Mercury, sembra essere esplosa la febbre dei documentari musicali. La pellicola incentrata su un musicista o una band si è rivelata un’eccellente prodotto commerciale. Bohemian Rhapsody ha incassato milioni al botteghino, vittorie ai Golden Globe e varie nomination agli Oscar. Per non parlare del revival musicale che certi artisti rivivono nei gusti e nella cultura popolare. Mentre Bohemian Rhapsody ripercorreva i primi quindici anni dei Queen, Stardust sarà incentrato su un periodo limitato nella vita di Bowie. In particolare la pellicola inquadrerà la sua prima visita negli Stati Uniti nel 1971, quando creò uno dei suoi alter ego più famosi e amati: Ziggy Stardust.

Cosa ha detto il figlio di David Bowie?

Confermato Stardust, il biopic su David Bowie, non si è fatta attendere la reazione del figlio, Duncan Jones. Quando il progetto era ancora nell’aria, avevamo parlato di alcune sue dichiarazioni. Duncan aveva confermato di essere stato contattato da alcuni produttori di Hollywood. Aveva poi fatto un sondaggio via social con alcuni nomi, davvero poco papabili, che avrebbero potuto interpretare il padre (si ricorderà la presenza di Meryl Streep). Questo lasciava abbastanza trasparire la serietà con cui il figlio di Bowie considerasse imbarcarsi in un progetto del genere. Dopo la conferma ufficiale sul biopic, la sua reazione è addirittura sdegnata. “Se la vostra intenzione è guardare un biopic senza la sua musica e senza il consenso della sua famiglia, allora dipende da voi”.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.