gtag('config', 'UA-102787715-1');

Cosa pensava Liam Gallagher di Kurt Cobain?

Conosciamo il personaggio Liam Gallagher, in tutte le sue sfaccettature positive e anche nei suoi lati negativi. Uno di questi ultimi è quello di criticare, anche con una certa veemenza, i propri colleghi musicisti e cantanti, spesso senza un valido motivo. Può destare antipatia come simpatia, ma l’ex cantante degli Oasis è fatto così, non ci si può far nulla. Ma cosa pensava il Liam Gallagher di Kurt Cobain, il compianto e indimenticato frontman e songwriter dei Nirvana? Beh, vi anticipiamo che non ha avuto proprio parole al miele, anzi. Già negli anni Novanta i critici segnalarono la contrapposizione oceanica OasisNirvana (in tutte le sue differenze).

La black list di Liam Gallagher

Partiamo però dalle origini e quindi da tutta la blacklist di Liam Gallagher. Il più odiato in assoluto è, ovviamente, l’ex compagno musicale e fratello Noel Gallagher, ma il discorso sarebbe molto lungo. Piuttosto, è bene sottolineare l’odio di Rkid per Bono Vox. Quest’ultimo viene accusato di parlare un po’ troppo a vanvera riguardo le questioni globali senza essere sincero. Di recente Liam gli ha consigliato di cantare e suonare One piuttosto di parlare. Anche Jack White e Robbie Williams sono stati poi bersagli dell’ex voce degli Oasis e dei Beady Eye.

Noel Gallagher adora Kurt Cobain…

Come se non bastasse, il fratello Noel si è dichiarato fan dei Nirvana e di Kurt Cobain (fatal caso). Ha infatti detto: “Vorrei aver conosciuto Kurt Cobain. Ho sempre avuto un’affinità con lui. Come me era mancino, aveva gli occhi blu, era dei Gemelli [errore, Kurt Cobain era nato il 20 febbraio ed era dei dei Pesci], amava i Beatles. Avrei adorato passare del fottuto tempo con lui. Una volta ho chiesto come fosse Kurt Cobain a Mark Coyle, che ha co-prodotto Definitely Maybe e lavorava come tecnico del suono con i Teenage Fanclub quando andarono in tour con i Nirvana, e lui mi ha risposto ‘È un fottuto pazzo, ma lo adoreresti”.

La figlia di Kurt Cobain ama più gli Oasis che i Nirvana

Frances Bean Cobain si è (idealmente) schierata dalla parte di Liam Gallagher. Aveva già affermato, tempo fa, di non essere così appassionata del sound e dei testi dei Nirvana, dicendo di preferire gli Oasis. La figlia di Kurt Cobain ha rivelato che il disco che le cambiò la vita fu Definitely Maybe, il primo disco della band britannica dei fratelli Gallagher, considerato da molti il migliore. In effetti, il disco era nato in aperta contrapposizione ai testi di Kurt Cobain. Mentre i brani dei Nirvana erano pervasi da un certo nichilismo e un’atmosfera molto negativa, gli Oasis dicevano: “tira fuori gli attributi e combatti“.

Liam Gallagher vs Kurt Cobain

Ma in definitiva cosa pensa effettivamente Liam Gallagher di Kurt Cobain? C’è una aperta contrapposizione oppure no? Sì, chiaramente e apertamente. Il Nostro amato/odiato Liam ha infatti detto su Kurt Cobain: “Non venite a parlarmi dei Nirvana. Kurt Cobain era un triste idiota incapace di gestire la propria celebrità. I più forti siamo noi [Oasis]. E potete anche andare andare a fanculo, voi americani, e i vostri fottuti Pearl Jam“. Come sempre belle parole gentili e affettuose, anche per i poveri Pearl Jam che si sono, peraltro, dichiarati fan degli Oasis negli anni che furono.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.