Kurt-cobain-dave-grohl-primo-incontro-nirvana

Dave Grohl, come ha speso i primi guadagni di Nevermind con i Nirvana

Dave Grohl – nonostante il successo e la fama raggiunti grazie ai Foo Fighters – è tornato a parlare dei Nirvana e della grande svolta della band fatta con Nevermind. Dopo un iniziale percorso negli Scream – formazione nella quale entra a 16 anni – il batterista viene messo in contatto con Kurt Cobain e Krist Novoselic. I Nirvana avevano già pubblicato Bleach per la Sub Pop Records nel 1989 e stavano registrando alcune demo per il seguito di quell’album di debutto. La band lascia lo studio di registrazione di Seattle e passa ad una major, la Geffen Records. Nella primavera del 1991 i Nirvana – con Dave Grohl dietro i piatti – entrano in studio per incidere Nevermind. L’album rappresenterà il trampolino di lancio della band che entrerà a pieno titolo nel panorama della musica internazionale; una pietra miliare che ridefinirà i canoni degli anni ’90 e del Grunge; e la svolta personale di Dave Grohl che si trovò improvvisamente a guadagnare moltissimi soldi. Scopriamo come spese i primi guadagni fatti con Nevermind.

Dave Grohl e la svolta con Nevermind

Dave Grohl, già batterista dei Nirvana e attuale frontman dei Foo Fighters, è tornato a parlare del primo periodo di notorietà della band di Kurt Cobain. In particolare, Grohl ha raccontato degli enormi guadagni fatti dopo l’uscita di Nevermind nel 1991 e del modo in cui li spese. Sebbene la sua carriera e il suo percorso musicale siano molto cambiati dall’epoca dei Nirvana, Dave Grohl non dimentica le esperienze e le lezioni apprese assieme a Kurt Cobain e Krist Novoselic. Con la pubblicazione di Nevermind i tre raggiunsero un punto di svolta – tanto internazionale quanto soggettivo – confrontandosi per la prima volta con una fama a cui non era abituati o che non avevano chiesto.

“Quando facevo parte dei Nirvana e uscì Nevermind improvvisamente iniziai a guadagnare un sacco di soldi – ha recentemente raccontato Dave Grohl – cifre che non avevo mai visto prima.Così comprai una casa sulla spiaggia a Nogs Head, NC, e trascorsi lì la mia estate del ’92”. L’aneddoto prosegue con la scoperta, da parte di Grohl, della passione per la carne grigliata e per i barbecue party. I Nirvana sono legati in un certo senso anche al cibo. In una recente intervista per GQ, Dave Grohl ha rievocato un viaggio della band in Sud America nel 1993. Un giorno il batterista voleva andare a mangiare in un ristorante di carne molto costoso, solo per far spendere tanti soldi all’etichetta discografica. Kurt Cobain tuttavia, notoriamente vegetariano, si arrabbiò molto e discusse vivacemente con Dave Grohl e Krist Novoselic.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.