gtag('config', 'UA-102787715-1');

Documentario di Brad Pitt sulla vita di Chris Cornell? Fake news: parla la vedova

Nel momento d’oro dei documentari musicali sembra che non sia proprio tutto oro ciò che luccica. Dopo l’inaugurazione trionfale promossa da Bohemian Rhapsody – storia della vita e della carriera dei Queen dal 1970 al 1985 – il trend dei biopic è letteralmente esploso. Rocketman su Elton John, Yesterday per rendere omaggio ai Beatles, e ancora Bruce Springsteen e David Bowie. Da tempo aveva iniziato a circolare l’indiscrezione secondo la quale Brad Pitt – il famosissimo attore di Hollywood – avesse intenzione di produrre un documentario sull’amico e compianto frontman dei Soundgarden, Chris Cornell. Ad oggi – grazie ad un messaggio condiviso via social dalla vedova Vicky – siamo venuti a sapere che non era altro che una fake news. Vediamo nel dettaglio.

La fake news di Like a Stone

Tutto nasce dal momento in cui la piattaforma IMDb presenta – sul proprio sito web – la pagina relativa ad un film chiamato Like a Stone. La pellicola in questione tratterebbe proprio la vita e la carriera di Chris Cornell, già frontman dei Soundgarden, Audioslave e Temple of the Dog. La fake news tuttavia – perché di questo si tratta – non si è fermata alla semplice pubblicazione della locandina di Like a Stone. Nel dettaglio la pagina di IMDb ha fatto i nomi dei principali attori e dei produttori coinvolti nella realizzazione della pellicola. Lauchlin MacDonald avrebbe vestito i panni di Chris Cornell, mentre Drena de Niro quelli della vedova Vicky. Tra i produttori – oltre alla donna – sarebbero comparsi anche Brad Pitt e Peter Berg.

La pubblicazione della scheda di Like a Stone – pubblicata attraverso il sito cinematografico IMDb – ha ovviamente scatenato un grande clamore mediatico. La notizia è stata ripresa dalle principali testate giornalistiche statunitensi e si è diffusa in poco tempo a macchia d’olio. La vedova del cantante dei Soundgarden è corsa immediatamente ai ripari, pubblicando un comunicato via social sul suo profilo Twitter.

Parla Vicky Cornell

La vedova del compianto Chris CornellVicky – si è duramente scagliata contro la fake news, secondo la quale Brad Pitt avrebbe prodotto un documentario su suo marito. Le sue richieste in particolare si sono rivolte a Loudwire – sito web che si interessa di musica, soprattutto di rock duro – pretendendo una verifica più accurata delle proprie fonti. “E’ tutto inventato […] Fate delle ricerche prima di riportare le notizie. E’ una fake news messa in rete attraverso IMDb da troll e hater – scrive la moglie del cantante dei Soundgardenche hanno così tanto tempo per creare pagine fake. Chiedo scusa ai fan che sono stati ingannati”.

Vicky Cornell ha poi smentito la notizia anche sul profilo del marito. Un utente ha domandato infatti se la fake news riguardasse solo il presunto attore protagonista o tutto il film. “La pellicola in sé, ogni attore scritturato, l’intera pagina IMDb – potete immaginare quanto tempo bisogna avere per fare tutto questo? – ha risposto la moglie di Chris CornellPer quale altro motivo se non quello di essere malati e ossessionati […] Rispondo raramente a cose che mi riguardano ma non toccate i miei figli o mio marito”.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.