gtag('config', 'UA-102787715-1');

L’incredibile somiglianza di Freddie Mercury e Jimi Hendrix

Freddie Mercury e Jimi Hendrix sono stati sicuramente due artisti leggendari, compianti ancora oggi da tutto il mondo della musica. Nei loro rispettivi ambiti hanno innovato, rivoluzionato e cambiato radicalmente l’Arte e la società a loro contemporanea. Hendrix – uno dei maggiori innovatori della chitarra elettrica – ha posto le basi di quelle che sarebbero state le successive evoluzioni del rock. Scomparso prematuramente nel 1970 era molto ammirato da Freddie Mercury, immortale frontman dei Queen. Un’adorazione tale – quella del cantante britannico per il chitarrista – che in una rara foto resa nota da una fan page di Mercury, la somiglianza tra i due è incredibile. 

L’eredità di Jimi Hendrix

Seppure breve, la parabola artistica di Jimi Hendrix è stata una delle più folgoranti e fondamentali nella storia della musica. A Hendrix si deve il merito di aver letteralmente rivoluzionato il modo di suonare la chitarra, creando un sound – un mix di blues, rhythm and blues/soul, hard rock e musica psichedelica – che avrebbe influenzato tutti i generi successivi. Due in particolare sono le esibizioni che più a fondo si sono radicate nell’Arte e nella cultura di massa. L’esordio al Festival di Monterey nel 1967 e l’iconica esibizione a Woodstock nel 1969. 

Le due performance di Jimi Hendrix non sono ricordate solamente per il decisivo apporto che diede alla musica in termini di genio e innovazione, ma anche per l’esplosione di una carisma senza precedenti. Alla fine dell’esibizione a Monterey, Hendrix diede infatti fuoco alla sua chitarra sul palco, davanti ad un pubblico esterrefatto. Al festival di Woodstock invece, regalò al pubblico una dissacrante, rumorosa e provocatoria versione dell’Inno degli Stati Uniti d’America. Secondo la classifica di Rolling Stone del 2011, Hendrix è stato il più grande chitarrista di tutti i tempi. Nel 1992 venne introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame.

Freddie Mercury fan di Jimi Hendrix

“Jimi Hendrix era un uomo bellissimo, uno showman abilissimo e un musicista eccezionale” disse Freddie Mercury a proposito del chitarrista. L’ammirazione che il cantante dei Queen nutriva nei confronti di Hendrix è cosa nota. Ammirazione tale che – in un raro scatto condiviso da FreddieMercuryClub – si può vedere il cantante seduto nell’iconica posa di Jimi Hendrix. Nella didascalia della foto si legge. “Un Freddie 22enne posa come Hendrix con una Fender prestata […] Scorri per vedere il video in cui sua sorella Kashmira parla del modo in cui Freddie studiava il modo di suonare di Hendrix”. 

View this post on Instagram

Happy birthday to @JimiHendrix who would have turned 77 today 🎸❤🎉 (swipe to see all) . 📷 A 22-year-old Freddie posing as Jimi Hendrix with a borrowed Fender, photographed in his bedroom by a friend in 1968. . 🎥 Swipe to see the video wherw his sister Kashmira talks about the way Freddie used to analyze Hendrix as to how he played or the key chords to interpret it for his own sound so it was a repetition over and over And you also see Freddie's mum Jer Bulsara explain the story of that Hendrix shirt and resemble that Freddie's wearing in the photo ❤ . 🎨 And in the third photo you see a magnificent drawing of Hendrix by the multitalented Freddie Mercury . 📝 And here's a quote by Freddie himself about his idol: "Jimi Hendrix was just a beautiful man, a master showman, and a dedicated musician. I would scour the country to see him whenever he played because he really had everything any rock n roll star should have: all the style and the presence. He'd just make an entrance and the whole place would be on fire. He was living out everything I wanted to be." -Freddie Mercury . #FreddieMercury #JimiHendrix

A post shared by Freddie Mercury (@freddiemercuryclub) on

Nelle slide successive si può ascoltare anche un racconto della madre di FreddieJer Bulsara – e vedere un ritratto di Jimi Hendrix, fatto proprio dal cantante dei Queen. In particolare Jer raccontò la storia della maglietta indossata dal figlio nella foto e del cappello – scelto perché molto simile a quello di Jimi Hendrix. Mercury ammirava il chitarrista al punto di studiarne a fondo lo stile musicale e lo idolatrava per la presenza scenica. “Percorrerei il paese in lungo e in largo per vederlo suonare – disse Freddie a riguardo – aveva tutto quello che una rockstar dovrebbe avere: tutto lo stile e la presenza. Bastava che entrasse e l’intero posto esplodeva. Era l’incarnazione di tutto ciò che io vorrei essere”. 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.