gtag('config', 'UA-102787715-1');

Green Day: alcune canzoni della band sono state inserite in un videogioco di realtà virtuale

I Green Day, storica band statunitense nata a Berkeley nel 1986, sono uno dei gruppi punk più conosciuti al mondo. Il gruppo formato da Billie Joe Armstrong, Mike Dirnt Trè Coolh negli anni ha sfornato un successo dopo l’altro: alcuni brani come Holiday, American Idiot, Wake Me Up When September Ends, Boulevard of Broken Dream Basket Case hanno segnato intere generazioni.

Le canzoni dei Green Day all’interno di un nuovo videogame

L’ufficialità secondo la quale i Green Day si esibiranno nell’ambito del Firenze Rocks 2020 ha certamente proiettato tutti i riflettori sulla punk band statunitense: andiamo quindi a scoprire l’ennesima storia legata a questo iconico gruppo.

I Green Day, di recente, hanno presentato uno speciale pacchetto musicale per il gioco di realtà virtuale Beat Sabre. All’interno di questo pacchetto, venduto al prezzo di 8,99 dollari, troverete alcuni dei più celebri brani del gruppo: American Idiot, Holiday, Minority, Boulevard Of Broken Dreams, Father Of All e poi l’ultimo singolo Fire, Ready, Aim.

“Devo ammettere che è un gioco molto stimolante in puro stile rock and roll.” Ha spiegato il frontman della band Billie Joe Armstrong, aggiungendo: “Inoltre rappresenta un’idea molto originale per coinvolgere i fan sparsi per il mondo a sperimentare la nostra musica. Allacciate le cinture!”

Il videogame, annunciato dalla band durante i Game Award, sembra essere piuttosto divertente e coinvolgente: attraverso i joystick, che simulano delle spade laser, dovete distruggere dei blocchi colorati che si muovono a ritmo di musica.

Questa, però, non è di certo la prima volta che i Green Day si affacciano nel complesso mondo dei videogame. Nel 2010 il gruppo è stato protagonista del gioco “Green Day: Rock Band” e, inoltre, tantissime loro canzoni sono state inserite nella popolare serie di videogiochi Guitar Hero.

Il nuovo viaggio on the road dei Green Day

Il 10 Settembre 2019 i Green Day hanno pubblicato il primo singolo che anticipa il loro tredicesimo album in studio. Father of All promuove infatti il rilascio di Father of All Motherfuckers – previsto per il prossimo 7 Febbraio 2020. Billie Joe Armstrong e soci hanno anche annunciato il successivo tour promozionale – che li vedrà affiancati dai Fall Out Boy e dai Weezer. Il viaggio on the road delle tre band prevede date da Marzo ad Agosto 2020. 

Un totale di 46 show in oltre 22 paesi quindi per i Green Day. Tutte e tre le band si esibiranno infatti in 29 show, ai quali vanno aggiunti 5 solo per Green Day e Weezer e ulteriori 12 solo per la band di Billie Joe Armstrong. Due di questi concerti solisti avranno luogo in Italia. Il primo – il 10 Giugno 2020 – a Milano. Il secondo – l’11 Giugno – in occasione del Firenze Rocks 2020. Evento per il quale – oltre alla band statunitense – sono stati annunciati anche i Red Hot Chili Peppers e Vasco Rossi.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)