gtag('config', 'UA-102787715-1');

Il lutto familiare che ispirò Wake Me Up When September Ends dei Green Day

Nel 2004 i Green Day pubblicano il singolo Wake Me Up When September Ends. Recentemente – prima di esibirsi nel pezzo live su SiriusXM – la band ha rivelato la vera ispirazione che vi si nasconde dietro. Wake Me Up When September Ends è sicuramente uno dei brani più iconici e conosciuti dei Green Day. Purtroppo l’evento che portò alla sua composizione e scrittura fu veramente triste. Il titolo stesso è una frase che un membro della band disse alla proprio madre dopo la morte del padre.

Green Day al Firenze Rocks 2020

E’ di poche settimane fa la notizia che i Green Day torneranno in Italia in occasione del Firenze Rocks 2020. La formazione di Billie Joe Armstrong si esibirà nella Visarno Arena – al Parco delle Cascine – il prossimo 11 Giugno 2020. Il concerto dei Green Day sarà funzionale alla promozione del singolo Father of All e come parte del successivo tour. Il viaggio musicale della band di Billie Joe approderà in molte città europee – tra le quali Milano il 10 Giugno 2020, prima del Firenze Rocks.

Dopo Revolution Radio del 2016, i Green Day sono tornati sotto le luci della ribalta con un nuovo album. La formazione statunitense ha già pubblicato il singolo Father of All. Il brano è innovativo e particolare rispetto alle origini dei Green Day perché contiene anche elementi del recente periodo soul vissuto dal cantante. “Volevo fare qualcosa di diverso – ha detto Billie Joe ArmstrongLa canzone [Father of All] è uscita fuori come un unicorno che vola in cielo”. L’album che contiene Father of All uscirà il prossimo 7 Febbraio 2020.

Wake Me Up When September Ends

In attesa dell’uscita del nuovo album dei Green Day – innovativo e sperimentale rispetto ai precedenti – torniamo ad un brano cult della formazione. Nel 2004 Billie Joe scrive Wake Me Up When September Ends – pezzo molto intimo e personale. Il cantante ha recentemente confessato l’evento drammatico che lo ha spinto a scrivere. Il titolo della canzone deriva infatti dalle parole che un giovane Billie – all’epoca aveva solo 10 anni – disse alla madre poco dopo la morte del padre.

“Credo sia qualcosa che fa parte di me; Il mese di Settembre è quell’anniversario che, non so, è sempre una scocciatura” ha detto Billie Joe Armstrong. I Green Day si sono poi esibiti in Wake Me Up When September Ends su SiriusXM. La band si sta preparando prima di tornare alla grande nell’estate del 2020 – compresi i concerti nei grandi stadi e le arene d’Italia. Per ora Billie Joe e soci hanno pubblicato solo il singolo Father of All e l’attesa dei fan è alle stelle per l’uscita dell’album il prossimo 7 Febbraio 2020.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.