gtag('config', 'UA-102787715-1');

Guns N’ Roses, Slash: “La prima volta che ho visto dal vivo gli Aerosmith è stato orribile”

In più occasioni, Slash ha dichiarato di essere un grandissimo fan degli Aerosmith; il chitarrista dei Guns N’ Roses ha sempre mostrato grande interesse per la band rock americana, capitanata da Steven Tyler. Eppure, non si può dire che l’impatto dello stesso chitarrista con la band sopra citata sia stato dei più felici, dal momento che la prima volta in cui lei ha avuto modo di osservare gli Aerosmith dal vivo, òe sensazioni sono state tutt’altro che positive; nel volervi riportare le dichiarazioni di Slash, vogliamo parlarvi di quella sensazione orribile, come da lui definita, che Slash provò nel vedere dal vivo i propri idoli.

Le dichiarazioni di Slash sul primo concerto degli Aerosmith a cui ha assistito

A proposito delle dichiarazioni che ha rilasciato all’interno di un intervista a Classic Rock, il chitarrista dei Guns N’ Roses ha parlato del suo primo approccio con gli Aerosmith, spiegando anche quali siano state le sue grandi passioni artistiche in giovinezza e le prime band che ha avuto modo di ascoltare, prima di rapportarsi alla band statunitense di cui è grande fan.

A questo punto, non resta che indicare le dichiarazioni in questione dello stesso statunitense: “Non sono stati la prima rock band che ho sentito. Da ragazzino, in Inghilterra, ascoltavo gli Who e i Rolling Stones. Poi, quando mi sono trasferito negli States a tredici o quattordici anni, ho cominciato a scoprire da solo la musica. Correvo dietro a una tizia che aveva il doppio dei miei anni, e quando finalmente sono entrato nel suo appartamento, mi ha fatto sentire ‘Rocks’ degli Aerosmith. Mi ha cambiato la vita. Ho capito qual era il mio scopo […] Credo di aver iniziato a suonare la chitarra a quindici anni e il primo riff che ho imparato è stato quello di ‘Back in the Saddle’ […] Li ho visti live la prima volta nel 1978 al World Music Festival ed è stato orribile […] Sicuramente erano fatti, Van Halen li ha letteralmente spazzati via. Allora, però, non ne avevo idea.”

Le dichiarazioni di Dave Mustaine su Slash

Di recente, anche Slash è stato oggetto di giudizio da parte di un suo collega artistico, Dave Mustaine. Il leader dei Megadeth, nel parlare della sua musica e di quella della band statunitense, ha affrontato anche il tema relativo al chitarrista statunitense, spiegando: “Amo il modo con cui la chitarra può esprimere le emozioni umane più feroci. Credo che lasciar fluire la rabbia in uno strumento musicale sia una forma d’arte splendida. Molte persone non riescono a comprenderne il potere. La maggior parte dei chitarristi tende ad assumere il pieno controllo di ciò che fa col proprio strumento; ed è ottimo. Ci sono chitarristi straordinari come Eric Johnson capaci di tessere arabeschi aulici con la chitarra, ma io preferisco prenderla a pugni nello stomaco“.

E su Slash: “Penso tu abbia frainteso lo stile di Slash. Credo sia un chitarrista più tecnico di me. Quando suono coi Megadeth preferisco adottare un approccio molto aggressivo”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.