gtag('config', 'UA-102787715-1');

I Cranberries: “Dolores O’Riordan sarebbe molto colpita dalla cover di Zombie di Miley Cyrus”

I Cranberries hanno detto che Dolores O’Riordan sarebbe molto colpita, ovviamente in positivo, dalla cover di “Zombie” di Miley Cyrus. Secondo loro si tratta di una delle migliori cover del pezzo che abbiano mai ascoltato nella loro vita da musicisti e autori del brano che abbiamo ascoltato”. Sembra un pochino strano da pensare a dire il vero, dal momento che Miley Cyrus è molto attiva nel mondo della musica pop, ma per quanto concerne quella rock non c’entra moltissimo. Ma a quanto pare alla band è piaciuta e se volete sentire la versione del brano cantata dall’ex attrice di Hannah Montana vi basta cliccare al link che mettiamo qui. CLICCA QUI.

La cover per beneficenza di Miley Cyrus di Zombie

Dolores O’Riordan sarebbe molto colpita dalla cover di Miley Cyrus. La cantante pop ha realizzato una versione piuttosto particolare del brano dei Cranberries del 1993 nel celebre locale di Los Angeles. Quale locale? Beh, non è difficile da indovinare, ovviamente è il Whiskey a Go Go e per quale motivo lo ha fatto? Si è trattato di una sorta di concerto di beneficenza virtuale intitolato #SaveOurStages (#SOS) Fest e dedicato alla preservazione dei luoghi di musica colpiti negativamente dalla pandemia di Covid negli Stati Uniti. Miley Cyrus si è anche cimentata nell’eseguire vari altri pezzi molto famosi, come “Boys Don’t Cry” dei Cure e pure con il suo ultimo singolo “Midnight Sky”.

Il bel post dei Cranberries su Twitter

I Cranberries, proprio il 20 ottobre, si sono affidati a per dare la loro idea della versione di Miley Cyrus. Dopo aver condiviso un link al video, hanno infatti scritto: “Siamo davvero molto felicissimi di sentire la cover di Miley Cyrus di Zombie al Whiskey a Go Go #SOSFEST di LA in questo weekend. Per noi è una delle migliori cover della canzone che abbiamo mai sentito. Siamo sicuri che Dolores sarebbe molto colpita!”. Miley è solamente una delle tantissime cantanti che negli ultimi anni hanno fatto una cover del pezzo. Ad esempio, giusto per citarne qualcuna, il rapper Vic Mensa nel 2019 ha fatto una cover del brano per ricordare la morte di Dolores O’Riordan. Oppure ancora la versione dei Wolves.

Le amare conseguenze del successo

“Buon compleanno Dolores, sei nei nostri pensieri e nei nostri cuori, sempre”, questo aveva scritto la band per ricordare la ex frontwoman del gruppo. La band sapeva che Zombie è stata una canzone che ha dato tantissime fortune a Dolores e al gruppo in generale, ma ha anche avuto effetti deleteri. Con questo brano i Cranberries sono diventati grandi e famosi, ma poi sono uscite ansie, depressioni e difficoltà psicologiche.

La fine di Dolores

Purtroppo la frontwoman dei Cranberries Dolores O’Riordan ci ha lasciato giusto qualche anno fa in circostanze tragiche. È stata ritrovata nella sua camera d’hotel da sola e accasciata al suolo per una probabile intossicazione acuta di alcol. Sembrava che la donna avesse superato tutti i suoi problemi di ansia, depressione e disturbi bipolari della personalità, o almeno pareva averli contenuti. A quanto pare però non era così.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.