gtag('config', 'UA-102787715-1');

Il ritorno inaspettato dei My Chemical Romance, ecco perché il rock ne ha bisogno

Il 2019 potrebbe passare alla storia come l’anno in cui sono stati annunciati i più grandi ritorni nel mondo della musica. Dopo la notizia dell’incredibile reunion dei Rage Against the Machine e del tour nel 2020, il pubblico è in fermento anche per un’altra band. Un ritorno che forse nessuno credeva sarebbe mai accaduto. I My Chemical Romance hanno sbalordito i fan con la conferma di una loro esibizione come band. Ed ecco perché il mondo del rock ne aveva bisogno!

L’inizio e la fine dei MCR

I My Chemical Romance sono un gruppo rock alternative / emo formatosi nel New Jersey nel 2001 – su iniziativa dei due amici di vecchia data Gerard Way e Matt Pelissier. Nel cantante la decisione di mettere su una band scatta dopo aver assistito – in prima persona – all’attacco terroristico alle Torri Gemelle nel 2001. Il nome per questa nuova formazione viene suggerito da Mikey Way – fratello minore di Gerard – che aveva letto un libro di Irvine Welsh intitolato Ecstasy: Three Tales of Chemical Romance.

Il 14 Settembre del 2012 i My Chemical Romance annunciano un progetto chiamato Conventional Weapons. L’idea si incentra su dieci brani inediti registrati nel 2009 e pubblicati – due al mese – per cinque mesi. Le Conventional Weapons Sessions iniziano nell’Ottobre dello stesso anno e proseguono fino al Febbraio 2013. Il 22 Marzo di quell’anno il gruppo annuncia il proprio scioglimento.

La reunion della band di Gerard Way

Il pubblico e i fan dei My Chemical Romance non pensavano sicuramente che sarebbe mai potuto accadere. Nel 2013 – con un comunicato ufficiale – la band aveva annunciato il proprio scioglimento. “Ora, come tutte le cose grandi, è giunto il momento della fine. Grazie a tutti per il vostro supporto, e per aver fatto parte di questa avventura” si concludeva il messaggio dei MCR. Ma adesso è ufficiale! Gerard Way, Mikey Way, Ray Toro e Frank Iero suoneranno ancora insieme il prossimo 20 Dicembre 2019.

E non è finita qui. La band si esibirà in alcune delle canzoni rock più iconiche e influenti del 21esimo secolo. Dopo il loro scioglimento – nel 2013 – la scena rock e emo era rimasta priva di uno dei suoi capisaldi. E sebbene siano emerse altre band capaci di diffondere il genere a livello mainstream, la notizia della reunion dei MCR non può che far gioire il pubblico. Dopo quindi la notizia del prossimo tour dei Rage Against the Machine nel 2020 e l’esibizione di Gerard Way e soci a Dicembre, non resta che attendere altre notizie di ritorni in grande stile.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.