gtag('config', 'UA-102787715-1');

John Lennon, Yoko Ono:”Se fosse qui oggi sarebbe un rapper”

John Lennon è un artista che non ha bisogno di presentazioni. Con i Beatles prima e come solista dopo, ha avuto una profonda influenza non solo sulla storia della musica, ma sulla cultura, società e politica tutta. Lennon è sempre stato un artista versatile ed innovativo, che ha combinato diversi generi nelle sue canzoni coerentemente con i suoi vari interessi. Sua moglie, Yoko Ono, ha spiegato cosa avrebbe fatto John Lennon se fosse ancora vivo e la risposta è a dir poco interessante.

La ristampa Lennon Remembers

L’intervista più famosa che fu fatta a Lennon è del 1970, l’ex Beatle la rilasciò alla rivista Rolling Stone. Questa intervista contribuì al grande successo della rivista ed è anche uno dei principali modi tramite cui si è fatto conoscere il vero animo di Lennon artista senza filtri e che cerca la verità. Anche per il grande impatto culturale che ebbe, si può leggere integralmente nel libro Lennon Remembers, per cui Yoko Ono ha scritto un commento quando venne ristampato. Ciò che ha detto è a dir poco curioso per un fan di Lennon. Già l’intervista è piuttosto controversa per le dichiarazioni fatte riguardo ai Beatles, visto che Lennon definisce il loro lavoro come “disonesto”, si definisce un genio e prende di mira soprattutto Paul McCartney. Come fa parte del suo carattere, Yoko Ono non si è limitata a ricordare il marito, ma anche analizzato punto per punto alcuni aspetti dell’intervista, per poi concentrarsi sulla musica di Lennon.

John Lennon sarebbe un rapper

Sappiamo tutti che John Lennon non ebbe mai un genere esclusivo, anche se siamo portati a parlare di rock quando ci riferiamo alla sua musica, ma sicuramente ha spaziato e sperimentato sempre. Cosa avrebbe fatto Lennon se fosse ancora vivo? Considerati ad esempio internet, l’evoluzione della musica con i vari strumenti tecnologici e le nuove risorse, ecc. Yoko Ono ha risposto: “Mi viene spesso chiesto, ‘Se John fosse qui oggi, cosa pensi che farebbe?’ Beh, era un artista ed era sempre stato innovativo. Ricordo che John era un ragazzo punk prima di Sid Vicious. Un rapper prima del rap. Cosa farebbe John adesso? Molto probabilmente, si sarebbe unito ai rapper, immergendosi contemporaneamente in Internet”. Yoko Ono ha fatto notare anche che sicuramente Lennon avrebbe adorato Internet perché in generale l’idea della globalità lo ha sempre affascinato. Non possiamo sapere cosa avrebbe scritto sul web, ma sicuramente sarebbe stato bellissimo avere l’opportunità di leggere i suoi illuminanti post. Per molti fan puristi è davvero difficile accettare l’eventualità di un Lennon rapper, tuttavia bisogna dire che ebbe anche notevole impatto sull’hip hop, quindi già diversi artisti lo riconoscono come un possibile esponente del genere.

 

 

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.