26 January, 2021, 02:10

Kurt Cobain, la storia della chitarra più costosa del mondo venduta all’asta

Come sappiamo e abbiamo avuto modo di appurare nelle nostre passate pubblicazione, il meccanismo che porta uno strumento ad essere venduto all’asta è diventato sempre più diffuso, sia per collezioni intere, per strumentazioni e veri e propri repertori artistici, sia per strumenti importanti e significativi, che hanno fatto la storia della musica e che, per questo motivo, hanno acquisito un incredibile valore. Per questo motivo, anche in virtù della finalità per cui numerose aste vengono realizzate (spesso per beneficenza o per finanziare enti nello specifico), queste aste stesse raggiungono un valore incredibile, risultando essere in grado di battere record che da tempo erano imbattuti nel mondo della musica e del rock in generale. In questa occasione, vogliamo parlarvi della storia della chitarra di Kurt Cobain, la celebre Unplugged che è stata venduta all’asta per oltre 6 milioni di dollari, diventando de facto la chitarra più costosa di sempre. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di questo incredibile strumento da record.

La chitarra utilizzata da Kurt Cobain in occasione degli MTV Unplugged

A proposito della chitarra che ha battuto ogni record, riuscendo a diventare lo strumento più costoso di sempre dopo essere stato venduto all’asta nel 2020, c’è poco da dire in termini prettamente storici: il contesto è quello che già precedentemente abbiamo preso in considerazione, e che ha visto i Nirvana esibirsi in uno dei momenti più iconici della loro carriera.

Parliamo del celebre concerto, poi registrato e diventato parte integrante del loro album, agli MTV Unplugged, un momento fondamentale nella carriera dei Nirvana e di Kurt Cobain sia per incredibile maturità artistica, sia – allo stesso tempo – per la bellezza artistica e compositiva alla quale è stato possibile prender parte, anche se in veste di semplici spettatori. In quell’occasione, il cantautore e musicista statunitense si è servito di una poi celebre Martin D-18E del 1959, che ha portato alla realizzazione di veri e propri pregi compositivi, che hanno definito l’ultima parte della vita e della carriera di Kurt Cobain.

La vendita all’asta della Martin D-18E del 1959 di Kurt Cobain suonata agli MTV Unplugged del 1993

In una recente asta, che ha visto come protagonista la celebre Martin D-18E del 1959 suonata da Kurt Cobain in occasione degli MTV Unplugged del 1993, la chitarra in questione è stata venduta per una cifra addirittura superiore ai 6 milioni di dollari, considerata certamente come un traguardo mai osservato prima nella storia della musica e del rock; non che non siano mai esistiti strumenti dal valore simile ma, allo stesso tempo, non era mai stato possibile osservare una chitarra che venisse venduta all’asta per 6 milioni di dollari. 

L’acquirente, che ha potuto assicurarsi le prestazioni della Martin D-18E del 1959 di Kurt Cobain è stato Peter Freedman, fondatore dell’azienda Rde Microphones, chiaramente impegnata nella realizzazione di microfoni.

Resta aggiornato sulle principali notizie nel mondo del rock!

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.