Quentin Tarantino

La personale playlist di Quentin Tarantino su Spotify

Quentin Tarantino è uno dei registi contemporanei più apprezzati. I suoi film sono diventati a tutti gli effetti dei veri e propri cult. Oltre ad essere un appassionato di cinema, Tarantino è anche un grande appassionato di musica e ora vi spieghiamo il perché.

La Playlist del regista con i migliori brani dei suoi film

Negli Stati Uniti è uscito da poco il nuovo film di Quentin Tarantino Once Upon A Time In… Hollywood che vede come protagonisti i grandi Leonardo di Caprio, Brad Pitt e Margot Robbie. Nel frattempo il regista ha anche fatto uscire su Spotify una playlist chiamata “Film & TV Favorites” che contiene al suo interno tutti i migliori brani che Tarantino ha usato per i suoi film nel corso degli anni. Ci sono canzoni di Pulp Fiction, Bastardi senza gloria, Django Unchained e degli altri film che tutti conosciamo.

La playlist dura 4 ore e contiene più di 70 brani in cui si possono trovare ad esempio la famosa versione di “Bang Bang” di Nancy Sinatra usata nel film Kill Bill:Volume 1 a “You Never Can Tell” di Chuck Berry sulle cui note ballano il twist John Travolta e Uma Thurman in Pulp Fiction fino ad “Apple Blossom” degli White Stripes brano usato in The Hateful Eight.

L’amicizia tra Tarantino e Kurt Cobain

Tarantino inoltre era un grande fan e amico di Kurt Cobain e per il leader dei Nirvana era lo stesso. I due avevano un buon rapporto di amicizia tanto che, durante le riprese di Pulp Fiction, Tarantino voleva inserire Cobain nel film, più precisamente nella parte dello spacciatore Lance. Cobain però dovette rifiutare poiché al tempo era impegnato nelle sessions di registrazioni per In Utero, l’ultimo album in studio della band, prima della morte del leader dei Nirvana.

Poiché Kurt Cobain si sentì lusingato per essere stato preso in considerazione da Tarantino disse che l’avrebbe citato nei ringraziamenti dell’album.

 

 

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)