gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 11 migliori cover delle canzoni dei Queen

Nel corso della loro lunga carriera, i Queen hanno dato vita ad una serie innumerevole di brani straordinari. La band rock guidata dal carisma di Freddie Mercury ha conseguito un successo fuori dal comune a livello mondiale. Un gruppo del genere è stato oggetto di tantissime cover, alcune delle quali più apprezzabili rispetto ad altre. Ecco quali sono le 11 migliori cover delle canzoni dei Queen, secondo quanto riportato dal sito Internet Louder Sound.

1. Metallica – Stone Cold Crazy

Il brano hard rock Stone Cold Crazy risale al 1974 ed è stato il primo dei Queen ad essere accreditato a tutti e quattro i membri, anche se sembra sia stato composto da Mercury. I Metallica realizzarono una versione meno ritmata, ma che vinse premio di Miglior Performance Metal ai Grammy Awards del 1991.

2. Dream Theater – Tenement Funster / Flick Of The Wrist / Lily Of The Valley

Dream Theater realizzarono un medley dei tre brani inseriti nel disco Sheer Heart Attack. La versione piacque molto anche al chitarrista Brian May, che definì la band rock “fantastica”, così come al batterista Roger Taylor, che parlò della “miglior cover dei Queen di ogni epoca”.

3. Bruce Dickinson e Montserrat Caballe – Bohemian Rhapsody

Risale al 1997 questa particolare versione di Bohemian Rhapsody della bizzarra coppia formata dal frontman degli Iron Maiden e dalla celebre soprano. La Caballé aveva anche duettato con Freddie in Barcelona. Nonostante le premesse particolari, il duo riuscì benissimo.

4. Lemmy Kilmister e Ted Nugent – Tie Your Mother Down

Un’altra coppia originale scelse di dare un nuovo volto ad un successo dei Queen. L’humor nero di Lemmy e i riff di chitarra di Nugent formarono una versione di ottimo livello. Kilmister modificò alcuni versi della canzone per adattarli al suo stile musicale.

5. Nine Inch Nails – Get Down Make Love

Nel 1990, il cantante dei Nine Inch Nails Trent Reznor decise di rendere Get Down Make Love un autentico manifesto del puro desiderio sessuale. Trasformò il brano, all’avanguardia per gli anni ’70, in un successo di musica elettronica.

6. Testament – Dragon Attack

Il ritmo mescolato tra funk e hard rock della versione originale di Dragon Attack fu tramutato dai Testament in puro metal industriale. La batteria di Gene Hoglan e il basso di Greg Christian diedero così vita ad un progetto ambizioso e affascinante.

7. The Scorpions – Love Of My Life

Ecco una ballata davvero straordinaria, inserita dai Queen nell’album A Night At The Opera del 1975. Gli Scorpions hanno riproposto Love Of My Life ben dopo la loro esibizione al Freddie Mercury Tribute Concert del 1992, nel quale cantarono We Are The Champions.

8. My Chemical Romance & The Used – Under Pressure

Nel 2005, i The Used e i My Chemical Romance proposero una versione riveduta e corretta del noto duetto dei Queen insieme a David Bowie. Il brano fu composto a sostegno delle popolazioni asiatiche colpite dallo tsunami quell’anno.

9. Between The Buried And Me – Bicycle Race

10. The Locust – Flash’s Theme

Nel 2002, la band hardcore punk dei The Locust realizzò un album di tributo ai Queen davvero folle. Il vero culmine era rappresentato da questa versione estremamente originale della colonna sonora del film Flash.

11. Bad News – Bohemian Rhapsody

Concludiamo con un’altra versione sorprendente di Bohemian Rhapsody. Stavolta il capolavoro scritto da Freddie Mercury è oggetto di una cover da parte di un quartetto metal londinese. Nel 1987, i Bad News eseguirono il brano con grazia e dignità con l’ausilio di Brian May in persona. Risultato più che apprezzabile.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)