Le 5 migliori canzoni rock d’amore degli anni 2000

Chi ha intenzione di fare una dedica diversa dal solito alla propria persona amata in occasione di San Valentino può scegliere senz’altro una canzone d’amore rock. Sono davvero numerose le band che, nel corso della loro carriera, hanno dato vita a brani altamente sentimentali, nonostante il loro genere fosse molto più ritmato ed energico per definizione. Di seguito, vi mostriamo una lista contenente le 5 migliori canzoni rock d’amore degli anni 2000. I brani segnalati non sono in ordine di classifica, ma in un elenco cronologico. Qualsiasi pezzo scegliate tra questi, potete davvero rendere felice la vostra anima gemella.

1. Linkin Park – With You (2000)

Iniziamo da uno dei brani contenuti nel primo storico album dei Linkin Park, ossia Hybrid Theory. Forse non è uno dei pezzi più conosciuti degli esponenti del nu metal, e non è anche una vera e propria ballata. Ad ogni modo, si rivela come una canzone d’amore dal messaggio potente, capace di far sognare chiunque la ascolti. Per un San Valentino diverso rispetto al solito, ma non meno emozionante.

2. Audioslave – Like A Stone (2002)

Proseguiamo con uno dei pezzi forse più noti del repertorio della band guidata dal compianto Chris Cornell. Contenuto nell’album Audioslave del 2002, questo lavoro musicale è una sorta di confessione d’amore da parte del cantante, pronto ad aspettare la sua amata fino all’ultimo giorno della propria esistenza. Lui vuole essere insieme a lei in ogni momento e a seguirla senza alcun compromesso. Al contempo, rimpiange gli errori commessi nei suoi confronti.

3. 3 Doors Down – Here Without You (2002)

Si tratta del terzo singolo dell’album Away From The Sun ed è ancora oggi un autentico cavallo di battaglia della band statunitense dei 3 Doors Down. Il testo si focalizza sulla solitudine che viene provata quando manca una persona amata. Al tempo stesso, l’attenzione viene rivolta verso quella profonda sensazione di beatitudine che scatta quando si sogna quella stessa persona. L’amore resta l’unico baluardo che resta intatto anche nel caso in cui tutto il mondo crolli. La voce Brad Arnold ha dedicato questo pezzo a colei che, a quei tempi, era sua moglie.

4. Hoobastank – The Reason (2004)

Ancora oggi, The Reason è senza ombra di dubbio il brano di maggior successo della band alternative rock statunitense Hoobastank. In questo caso, l’amore è la vera ragione per la quale cambiare e ripartire da zero. La canzone parla di uomo che non si ritiene una persona perfetta, che però non smette mai di imparare e ha tutta l’intenzione di riparare ai propri errori. Il tutto in un crescendo fortemente intenso, in una ballata molto apprezzata anche dai giovani.

5. The Rolling Stones – Streets Of Love (2005)

Concludiamo con una power ballad che ha segnato il ritorno dei Rolling Stones nelle scene internazionali dopo diversi anni. La band di Mick JaggerKeith Richards si esibisce in un pezzo molto intenso, nel quale si pente di aver assunto atteggiamenti sbagliati nei confronti di una donna irrinunciabile. Nonostante il ritmo abbastanza trascinante, il testo si rivela piuttosto triste e parla di quella che può essere considerata come un’occasione mancata.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)