gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le 5 teorie più assurde sulla vita di Michael Jackson

Michael Jackson fu sicuramente una personalità molto controversa, tra accuse di pedofilia e polemiche sulle sue operazioni di chirurgia estetica. I media in particolare ma non solo, si sono spesso focalizzati su di lui. Per questo motivo, il re del pop ha spesso scritto canzoni in proposito e si è sempre difeso contro false insinuazioni. Infatti, tralasciando gli accusatori dei processi che per certi versi si rivelarono poco credibili (ad esempio la madre di Gavin Arvizo che aveva precedenti particolari), in generale su Michael Jackson furono create davvero congetture assurde da media e pubblico. Naturalmente si tratta di un artista sicuramente problematico e particolare, come ce ne sono molti nel mondo dello spettacolo, ma pochi hanno attirato così tanto l’attenzione dei media. Abbiamo selezionato cinque tra le teorie più assurde sulla sua vita.

Dormiva in una camera iperbarica?

Michael Jackson che dorme in una camera iperbarica è una voce estremamente diffusa. Anche in Italia, riportata da Gianni Morandi (che naturalmente non poteva in alcun modo saperlo). In verità, Michael Jackson si trovava in visita ad un centro ustionati e volle provare la camera iperbarica. Qualcuno gli scattò una foto mentre lo stava facendo, i media la diffusero riportando la notizia che il re del pop dormisse lì per rallentare l’invecchiamento.

Voleva diventare bianco?

Una delle cose che ha maggiormente fatto discutere sulla persona di Michael Jackson fu sicuramente il suo cambiamento fisico. Per quanto concerne i lineamenti, è stato detto più volte anche dallo stesso cantante che si fosse sottoposto a degli interventi. Sia per motivi estetici, naturalmente, sia per rimediare a diverse problematiche di salute, tra le quali quelle sopraggiunte in seguito al famoso incidente mentre girava il video per promuovere la PEPSI. Per quanto concerne il colore della pelle, spopolano le battute su Michael Jackson sbiancato “con la candeggina”. In verità, l’artista soffriva di vitiligine, che gli provocava una serie di chiazze bianche, diventate troppo grandi, Jackson decise di “pareggiare” la situazione facendo prevalere il colore bianco, mentre prima si arrangiava con il trucco rimanendo nero. Questa sua patologia è stata peraltro confermata dall’autopsia in seguito alla morte, né sarebbe coerente il desiderio di diventare bianco con le sue canzoni ed il suo impegno contro il razzismo e le discriminazioni in genere.

Voleva comprare delle ossa?

Un’altra delle teorie stranissime diffuse dai media, sarebbe quella secondo cui il re del pop voleva comprare delle ossa. Per essere precisi, quelle di Joseph Merrick, romanziere conosciuto anche come “l’uomo elefante” per la sua deformità. Non si sa effettivamente da cosa sia nata questa teoria, ma è stata naturalmente smentita e non esiste alcuna prova a favore di questo bizzarro pettegolezzo.

Michael Jackson voleva essere androgeno?

Questa è una delle teorie più controverse. I media hanno spesso pensato che Jackson fosse gay, tanto che quando volle corteggiare la prima moglie, Lisa Marie Presley, le specificò proprio di non essere gay. Fu quell’approccio diretto che piacque molto alla Presley di lui in prima battuta. Ancora si diffusero teorie sul fatto che volesse diventare donna. Non che ci sia qualcosa di male nel voler cambiare il proprio sesso. Tuttavia, per una persona che non ha questo desiderio, può anche dispiacere sentirselo dire. Le varie operazioni di Michael Jackson hanno fatto diffondere la notizia secondo cui di fatto egli volesse trasformarsi in un essere androgeno, né maschio né femmina. Quando gli venne posta questa domanda, più volte tra cui una insieme alla moglie, naturalmente smentì tutto. E anche lo stile di ballo, così provocatorio ed improntato su uno stile “virile” insieme con i testi delle canzoni, non fanno pensare ad una persona poco mascolina, malgrado la voce delicata e l’aspetto particolare.

Il re del pop è ancora vivo?

Questa non è una teoria dei media, ma dei fan. Come accadde per Elvis o altri, si è pensato che un famoso artista fosse ancora vivo. Fino a pochi anni fa, c’era proprio una categoria di fan, chiamata “believers”, che appunto credeva che il re del pop fosse ancora vivo. Ancora adesso ci sono diverse ipotesi a riguardo. Tra le varie teorie, una afferma che già nell’annuncio del tour This is it Michael Jackson non fosse “quello vero”, ma qualcun altro, visto i vari cambiamenti fisici (che comunque potrebbero ricondursi alla vecchiaia unita alle operazioni). A ciò, si aggiunse la teoria secondo cui Michael Jackson sarebbe vivo e si nasconde dietro le sembianze di un ustionato: Dave Dave, che fu suo amico. Dai video emerse in particolare la sua voce, identica a quella di Jackson. C’è ancora chi ci crede, ma come sempre coi complotti, è bene prenderli con le pinze!

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.