Le cinque cose più “assurde” fatte da David Bowie durante la sua vita

David Bowie ha caratterizzato, nella storia della musica, di sicuro un personaggio fuori dalle righe, oltre che un artista di grandissimo livello che è stato in grado di innovarsi continuamente, dominando qualsiasi tendenza artistica, musicale e culturale della sua epoca. Da un personaggio di questo tipo, ovviamente, ci si aspetta grandi cose e, a dire il vero, David Bowie non ha mai deluso in tal senso, dando vita a modi di essere e di agire che hanno caratterizzato vere e proprie follie: vi parliamo delle cinque cose più “assurde” fatte da David Bowie durante la sua vita. 

Quella volta che David Bowie e Mick Jagger furono trovati insieme a letto

La prima “pazzia” di cui vi facciamo menzione risiede, in realtà, in una personalità di David Bowie che l’ha sempre portato a non porsi limiti nelle dinamiche sessuali. Per molti anni si è parlato di un possibile rapporto sessuale tra il Duca Bianco e Mick Jagger, leader dei Rolling Stones, e le consequenziali polemiche non sono mai mancate.

Se il tutto sembrava essere limitato alla leggenda, però, va necessariamente citato quel momento in cui, tornata a casa, Angela Bowie, moglie del cantante britannico, trovò suo marito a letto con Mick Jagger, come dichiarato in un’intervista, in cui spiegò che i due erano nudi. Bowie sentenziò: “Sono affari miei. Consiglio a tutte le menti pruriginose di leggere le mie trenta o quaranta biografie e di scegliere i pettegolezzi e le versioni che preferiscono.”

David Bowie e le sue dichiarazioni sulla Chiesa e sul rock

Nella storia del rock, in tantissime occasioni si è parlato del legame che c’è tra rock e occultismo o satanismo, come dimostrano esempi celebri che possono essere ricercati in ogni epoca. Dai Led Zeppelin ai Black Sabbath, passando – addirittura – per quei messaggi segreti che molti credono di aver riscontrato all’interno delle canzoni dei Queen, questi legami di cui vi parliamo sono tanti e di incredibile livello.

Anche David Bowie non è certamente stato da meno ma, a differenza dei primi, le sue dichiarazioni sulla Chiesa e sul rock sono state incredibilmente chiare. In merito alla Chiesa il britannico ha affermato: «Lavorano per Satana mentre vestono come santi, e sanno che Dio esiste perché così gli ha detto il diavolo». Sul rock, invece, le sue dichiarazioni sono state addirittura più chiare: «Il rock è sempre stato la musica del diavolo […]. Credo che il rock sia pericoloso […]. Sento che stiamo solamente annunciando qualcosa di più oscuro di noi stessi».

Il contatto di David Bowie con le filosofie orientali

Nel parlarvi della personalità di David Bowie, non si può non citare il contatto dello stesso britannico con le filosofie orientali e con la dottrina tibetana. Le sue dichiarazioni al Daily Telegraph in merito sono state emblematiche: «Molto di quello che all’inizio mi aveva attratto del buddhismo è rimasto con me, l’idea della transitorietà e che non c’è niente cui aggrapparsi pragmaticamente, che ad un certo punto dobbiamo lasciare andare ciò che consideriamo a noi più caro, perché la vita è molto breve. La lezione che ho probabilmente imparato più di qualsiasi altra cosa è che la mia soddisfazione viene da quel tipo di investigazione spirituale. E questo non significa che voglio trovare una religione a cui aggrapparmi, significa cercare di trovare la vita interiore delle cose che mi interessano»

Il litigio di David Bowie con Freddie Mercury

La quarta tra le cose “assurde” che sono state fatte da David Bowie durante la sua carriera riguarda, sicuramente, lo scontro che c’è stato con Freddie Mercury in sede di registrazione. I due, che hanno contribuito alla realizzazione di Under Pressure – brano di incredibile livello – non potevano che arrivare ad uno scontro che ha assunto i caratteri dell’inevitabile, dato lo scontro tra due personalità e caratteri che volevano impostarsi come dominanti. Il risultato, comunque, è stato di incredibile valore. 

Blackstar, il videoclip di Lazarus e il messaggio profetico di David Bowie

Se non è il suo orientamento sessuale, se non sono i suoi atti o le sue credenze ad essere sconvolgenti, di sicuro si può ritrovare nell’ultimo atto compiuto in vita da David Bowie un motivo di assurdità che caratterizza la natura di quest’articolo. Blackstar è la summa del pensiero del Duca Bianco, oltre che della consapevolezza di essere vicino alla morte: Lazarus, la traduzione visiva di tutto ciò, mostra un David Bowie ormai vicino a quella morte stessa, quasi come se avesse voluto lanciare un messaggio profetico, un testamento che preservasse la sua immagine e la sua arte. 

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.