gtag('config', 'UA-102787715-1');

Liam Gallagher ha fatto gli auguri di Natale agli Oasis e al fratello Noel! La reunion è vicina?

Liam Gallagher, l’ex storica voce del gruppo simbolo del Britpop, ovvero gli Oasis, ha fatto degli auguri di Natale anticipati. Ovviamente non poteva che ringraziare il pubblico per averlo supportato e ascoltato in questi mesi a seguito della pubblicazione della sua nuova e ultima fatica Why Me? Why Not. Contemporaneamente, ha voluto dedicare un gentile pensiero ai fan degli Oasis, da sempre speranzosi in una reunion e, ovviamente anche al fratello amato e odiato Noel Gallagher. Quali saranno i propositi di Natale e per il nuovo anno di Rkid?

Il grande successo di Liam
L’ex voce degli Oasis e dei Beady Eye ha risposto a un fan su Twitter che ha chiesto quale fosse il suo obiettivo per il 2020. Liam Gallagher ha rivelato quindi la sua idea per il nuovo anno e, in generale, per il nuovo decennio, in arrivo. L’ex frontman degli Oasis ha avuto un fantastico 2019, girando il mondo con il precedente As You Were Tour e pubblicando un secondo album da solista. Le vendite sono state incoraggianti e i concerti in Inghilterra, Gran Bretagna e in Australia hanno visto il soldout in tantissime tappe. Liam ha detto infatti al fratello: “Mi dispiace raid, hai bisogno di più di un anno di riposo. Sei un imbarazzo per la famiglia”.

Obiettivi per il 2020
Tuttavia, a differenza di suo fratello Noel – che è pronto a prendersi una pausa il prossimo anno – Liam non ha dimostrato segni di rallentamento. All’interrogativo di un fan su Twitter quale fosse il suo “obiettivo del nuovo anno“, il cantante di Shockwave e di Once ha semplicemente risposto: “To keep grafting and giving the people what they want young and old. What’s your new year’s goal for 2020? I mean it’s almost 2020 hope it will be more biblical than this 1“. Tradotto: “Continuare a spaccare e dare alla gente ciò che vuole, giovani e vecchi. Quale è l’obbiettivo per il nuovo anno e per il 2020? È ormai il 2020, intendo, e spero sarà ancora più epico/biblico di quello prima“. 

Il paragone Noel Gallagher – Paul McCartney
La risposta di Gallagher potrebbe essere una sottile (ma neanche tanto) frecciatina contro il suo caro fratello. Noel ha infatti ricevuto molte critiche e insulti per aver definito “coglioni” i fan degli Oasis. Il motivo sarebbe dovuto al fatto che The Chief si sarebbe stancato di fare sempre i soliti classici della band britannica e, soprattutto, sarebbe molto infastidito per il fatto che i nuovi fan non apprezzano la sua nuova svolta cosmicpop. Al contempo, Noel ha dichiarato di fregarsene dei fan e di voler fare solo quello che gli interessa, disinteressandosene di tutto e di tutti (compreso il fratello Liam). A ciò, Liam ha commentato dicendo: “Per qualcuno che onestamente – ONESTAMENTE – pensa di essere il Paul McCartney della sua generazione… è seriamente illuso. Immagina Macca che dice che i nuovi fan dei Beatles sono pazzi”

Nuova generazione di fan Oasis
Parlando con il sito Guitar.com, Noel ha detto: “Devo solo allontanarmi per un po’ dall’ambiente. Quindi non penso che inizierò a fare un nuovo album di inediti fino al 2021. Il fatto è che ora c’è una generazione, tra i 15 e i 18 anni, che è appena entrata nel mondo Oasis. Non hanno mai sentito la maggior parte di ciò che ho fatto [dopo gli Oasis], questo è certo. Ma davvero, non hanno idea di cosa stesse succedendo prima. Quindi per quei piccoli cretini, mi divertirò molto a rovinare i loro giorni“.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.