Elton John e Axl Rose

L’influenza che Elton John ha avuto su Axl Rose

E’ risaputo che gli artisti più vecchi esercitino un’influenza verso quelli delle generazioni successive alla loro, ma che Elton John possa aver influenzato un tipo come Axl Rose risulta improbabile. Eppure la musica e lo stesso Rose dicono il contrario.

Se Axl Rose è un musicista è grazie a Elton John

Axl Rose sembra l’ultima persona che possa essere influenzata da un artista come Elton John vista la sua attittudine punk e trasgressiva. Ma la scelta della carriera da rocker e da musicista per lui fu determinata proprio da Elton John e in particolare dalla canzone Bennie and the Jets. Il leader dei Guns N’roses ha infatti deciso di dedicarsi alla musica grazie a Elton John.

I due hanno avuto modo di incontrarsi più de qualche volta, in primis all’entrata nella Rock & Roll Hall Of Fame di Elton John che è stato introdotto proprio da Axl Rose nel ’94. Inoltre i due musicisti hanno duettato su Bohemian Rhapsody al concerto in tributo al defunto frontman dei Queen, Freddy Mercury, nel ’92, insieme agli altri membri della band.

Axl ha avuto modo quindi di ringraziare uno dei suoi più grandi modelli di ispirazioni proprio al discorso che ha tenuto nella cerimonia per Elton John. Addirittura alcuni credono che November Rain sia la Funeral for a Friend/ Love Lives Bleeding dei Guns n’Roses.

Gli altri artisti che hanno influenzato i Guns N’Roses

Non è stato solo Elton John ad influenzare i Guns. Tra gli altri, per esempio, possiamo trovare i Queen e Bob Dylan. Se per Axl Rose è stato fodamentale Elton john nella scelta della carriera da musicista, Freddie Mercury ha contribito e aiutato il giovane Axl nella scrittura di testi.

”Se non avessi avuto i testi di Freddie Mercury a cui aggrapparmi da bambino, – disse Axl –  non so dove sarei adesso. Mi ha insegnato tutte le forme della musica.”

Un altro artista che ha ispirato molto i Guns N’Roses è stato sicuramente il cantautore americano Bob Dylan. Non a caso il gruppo ne ha fatto una cover in studio e una versione live riadattata. Sono tutti artisti che apparentemente hanno poco a che vedere con gruppi come i Guns N’Roses, eppure sono prorio questi i musicisti che meritano di essere omaggiati più di altri, coloro che riescono a far arrivare la musica anche a quelli che a prima vista, artisticamente, non hanno nessun legame con loro.

 

 

 

 

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)