gtag('config', 'UA-102787715-1');

Linkin Park, Dave Farrell: “Prima del lockdown abbiamo composto nuova musica”

I Linkin Park sono un gruppo musicale statunitense, che ha visto la luce a Los Angeles. La band ha assistito ad un enorme e prolifico successo soprattutto nella prima decade degli anni duemila, arrivando a vendere oltre 100 milioni di dischi. Fino al 20 Luglio 2017 – giorno della sua morte – la formazione è stata capeggiata da Chester Bennington. Dopo quel terribile momento, gli altri membri dei Linkin Park hanno dovuto decidere se sciogliersi definitivamente o continuare con la propria carriera. Ed ora, si è diffusa la notizia secondo la quale, negli ultimi mesi, Mike Shinoda e soci non hanno fatto altro che lavorare a del nuovo materiale.

LINKIN PARK, LA MORTE DI CHESTER BENNINGTON

Il 20 Luglio del 2017 Chester Bennington – influente e famoso vocalist dei Linkin Park – è stato trovato senza vita nella sua residenza a Palos Verdes Estates in California. Secondo il referto del medico legale, la morte di Bennington è avvenuta in seguito a impiccagione. Immediato il cordoglio e i messaggi di vicinanza alla famiglia, pervenuti da ogni parte del mondo dello spettacolo e della musica.

Il 2 Settembre dello stesso anno, per omaggiare la memoria del cantante, i suoi ex compagni dei Dead by Sunrise e dei Grey Daze hanno deciso di organizzare un concerto tributo a Las Vegas. Il 27 Ottobre 2017, i restanti membri dei Linkin Park – assieme alla famiglia di Bennington – si sono esibiti in occasione del Linkin Park and Friends: Celebrate Life in Honor of Chester Bennington, a Los Angeles.

MIKE SHINODA, LE DICHIARAZIONI SUL NUOVO CANTANTE DEI LINKIN PARK

A quasi due anni di distanza dalla morte di Chester Bennington, Mike Shinoda aveva rilasciato delle dichiarazioni riguardo il futuro dei Linkin Park. I restanti membri della band infatti, avevano deciso di prendersi una pausa, ma senza perdere i contatti tra loro. A questo, il cantante aveva aggiunto la rivelazione del desiderio – comune a tutti quanti – di continuare a fare musica.

Il problema principale, che allora come ora si era posto alla band riguardava la scelta di un nuovo vocalist. Un’esigenza che, sia Shinoda che gli altri, non volevano assecondare. “Se deve succedere, che accada in modo naturale – aveva fatto sapere il cantante – […] Se dovessimo trovare qualcuno che sia in gamba e che si dimostri adatto al nostro stile, potrei valutare di provare a fare qualcosa con lui. Ma non vorrei mai avere la sensazione di rimpiazzare Chester”.

LINKIN PARK, LA BAND AMERICANA STA PRODUCENDO NUOVA MUSICA

Ora, ad ulteriore distanza dal tragico giorno in cui è scomparso Chester Bennigton, i Linkin Park sono tornati sotto la luce dei riflettori. Dopo aver fatto sapere che non era loro intenzione smettere di fare musica, sembra proprio che la band si sia data da fare per rispettare quella parola. Il bassista Dave Phoenix Farrell – in una recente intervista per Dan Really Likes Wine – ha svelato infatti, che i Linkin Park hanno passato gli ultimi mesi al lavoro su del nuovo materiale. La composizione si è poi fermata a causa del lockdown, imposto per l’emergenza da Coronavirus.

“Abbiamo composto prima che tutto questo iniziasse” ha fatto sapere Farrell, specificando che continuano a sentirsi ma che – per ora – non possono fare altro che lavorare da casa a delle idee individuali. Nonostante la notizia di nuovo materiale in arrivo sia stata quindi confermata, i Linkin Park non hanno ancora specificato le loro intenzioni riguardo un nuovo cantante. Che andrebbe a sostituire il compianto – e amatissimo dai fan – Chester Bennington.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.