gtag('config', 'UA-102787715-1');

Lucio Battisti, il vero significato di Ancora tu

Ancora tu è senz’altro uno dei successi più noti della lunga carriera di Lucio Battisti. La canzone nasconde al suo interno un significato alquanto particolare, lontano dalla tipica canzone d’amore dai ritmi lenti e mielosi. Nel complesso, si è rivelato come un brano pop molto innovativo se si pensa che è stato pubblicato nel febbraio del 1976, con diversi aspetti da tenere in considerazione. Di seguito, scopriamo insieme storia e significato di Ancora tu, inquadrandolo al meglio nel repertorio di uno dei più grandi talenti della musica italiana.

Informazioni generali su Ancora tu

Nel febbraio del 1976, tre anni dopo Il nostro caro angeloLucio Battisti sceglie di pubblicare il suo 18esimo singolo. Quest’ultimo contiene Ancora tu nel lato A e Dove arriva quel cespuglio nel lato B, anche se il primo pezzo è senz’altro più famoso del secondo. Le sonorità della canzone citata si rifanno in maniera abbastanza evidente alla disco music, con un ritmo incessante e alquanto ripetitivo. Battisti mescola così musica leggera e dance, senza dimenticare una melodia con qualche sfumatura lirica. Negli anni successivi, il buon Lucio cercherà di riproporre una ricetta simile per brani come Una donna per amico.

Di cosa parla la canzone di Lucio Battisti

In linea di massima, il testo di Ancora tu si focalizza su un dialogo tra due ex fidanzati, che si sono lasciati da un po’ di tempo. Nella fase iniziale del brano, Lucio Battisti sembra parlare più che cantare, senza alcuna intonazione ben definita. Dopo aver chiesto alla donna come sta e parlato di alcune tematiche piuttosto comuni e generali, i due protagonisti entrano nel vivo. A poco a poco, la conversazione diventa sempre più intima e lui, dopo una certa indifferenza iniziale e una serie di problemi pregressi, si rende conto di essere ancora innamorato di lei. Alla fine, il protagonista si rende conto di non poter fare a meno della sua amata.

Cosa si capisce dal tono di Ancora tu

Andando oltre il puro significato del testo, Ancora tu ci fa comprendere che i due protagonisti si sono, in realtà, già presi e lasciati a più riprese. Si tratta di un amore contrastato, il loro, spesso sopraffatto da un orgoglio irrefrenabile. Tuttavia, dopo alcuni convenevoli e parole senza significati profondi, ci si può rendere conto di quanto lui e lei si siano sempre amati e non abbiano mai smesso di farlo. È possibile notare una forte componente ironica nella tonalità di questa canzone, nella quale Lucio Battisti sintetizza tutti i punti cardine della sua tecnica musicale.

Altre curiosità su Ancora tu

C’è ancora molto da sapere riguardo alle curiosità su questa canzone di successo di Lucio Battisti. La traccia è stata inserita all’interno dell’album La batteria, il contrabbasso eccetera, aprendolo e chiudendolo con un breve frammento acustico chitarra e voce. Molto probabilmente, il video musicale di Ancora tu è stato il primo diffuso in Italia in senso assoluto, che vede come protagonista Battisti mentre corre nei pressi del lago di Alserio e calpesta diverse pozzanghere. Il brano ottenne riscontri straordinari anche in Spagna (De nuevo tú) e in Gran Bretagna (Baby, It’s You). Oggetto di numerose cover, da Marcella Bella ai Formula 3, da Mina a Jack Savoretti, Ancora tu si è avvalso anche della collaborazione di Ivan Graziani, in qualità di chitarrista.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)