gtag('config', 'UA-102787715-1');

Michael Jackson, Il mistero sul suo rapporto con Diana Ross

Michael Jackson nella sua vita ha avuto molte storie d’amore. Nella sua biografia Moonwalk, racconta seppur vagamente alcune sue relazioni. Una delle più discusse è l’ipotesi di una sua relazione con Diana Ross.

Diana Ross insegna a Michael a dipingere

Il periodo dell’inizio della fama dei Jackson 5 viene descritto da Michael Jackson come sicuramente complicato. Per un bambino dover trascurare la scuola, i giochi, non è semplice. Quando arriva il momento di andare via da Gary, la loro città natale, mentre i genitori dei fratelli Jackson attendono di acquistare una nuova casa in California, Michael e i suoi fratelli vengono ospitati da una persona molto speciale. Diana Ross aiuta la famiglia Jackson e stabilisce un legame in particolare con Michael. La madre era molto preoccupata dell’influenza che la star di Hollywood avrebbe potuto avere sul piccolo Michael, ma dovette ricredersi. Il re del pop nel suo libro racconta, infatti, che gli ha insegnato lei a disegnare ed a dipingere, che si è presa cura di lui ed è stata una influenza assolutamente positiva. Da quel momento per Michael è iniziata la passione per l’arte, che poi arricchisce collezionando importanti opere. Diana Ross è allora inizialmente quasi una mamma per lui, ovviamente.

“È stata una tappa molto importante nella mia vita perché Diana amava l’arte e mi ha incoraggiato a conoscerla e ad apprezzarla. Uscivamo quasi tutti i giorni per comprare matite e colori. Quando ci dedicavamo alla pittura andavamo a visitare i musei. Grazie a lei ho conosciuto le opere di grandi artisti come Michelangelo e Degas, ed è stato l’inizio del mio interesse per l’arte. La verità è che mi ha insegnato molte cose. Per me tutto era nuovo ed eccitante. Era molto diverso da quello che ero abituato a fare, che era vivere e respirare musica, provando giorno dopo giorno”.

– Michael Jackson, Moonwalk

La gelosia di Michael Jackson nei confronti di Diana Ross

Tuttavia, nel libro emerge anche una grande e profonda gelosia di Michael Jackson nei confronti della Ross. Spiega che ha preso molto male il suo matrimonio, che gli dispiaceva si sposasse con qualcuno che lui neppure conosceva. La descrive come una donna che è stata amica, mamma, ma anche amante. Alla sua morte, è emerso anche che le ha lasciato la custodia dei figli se sua mamma fosse morta. Una grande fiducia, ma anche un grande amore?

Difficile immaginare che una grande star come Diana avrebbe dedicato del tempo per insegnare ad un bambino a dipingere, per educarlo all’arte, ma lo ha fatto e l’ho amata per questo. La amo ancora. Io sono pazzo di lei. E’ stata mia madre, la mia amante e mia sorella, tutte insieme in una persona incredibile”.

Le ipotesi sulla relazione

I giornalisti ed il pubblico si sono sbizzarriti tra teorie e congetture. Vi sono voci che affermano che addirittura Michael a 18 anni fosse innamorato pazzo di Diana e le propose di sposarsi e scappare assieme, ma ovviamente lei rifiutò avendo diversi anni più di lui. Ancora, c’è chi dice che Jackson abbia scritto ‘Dirty Diana‘ per lei, anche se questa teoria è stato smentita. Ciò che appare anche da vari video, interviste e foto è sicuramente un rapporto speciale. Di che natura fosse, solo i diretti interessati lo sanno, ma sicuramente non vi è stata spesso nel mondo della musica una sintonia simile.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.