Le migliori reunion della storia del rock

Sono state tante le occasioni, nella storia del rock, in cui le band – anche dopo essersi separate – sono riuscite a offrire un qualcosa di molto grande. Nella maggior parte delle occasioni questo qualcosa è stato momentaneo, frutto di un evento o di una sola sera, eppure è riuscito a fare le storia: stiamo, naturalmente, parlando di reunion. Tra speranze, gioia, aspirazioni e tanto altro ancora, le reunion sono sempre state eccezionali, specie se riguardavano formazioni celebri. Vogliamo parlarvi delle migliori reunion della storia del rock.

Migliori reunion della storia del rock: Guns N’ Roses

I primi che citiamo all’interno di questa classifica, anche in virtù di tutte le ultime notizie e indiscrezioni, sono senza dubbio i Guns N’ Roses. La hard rock band di Axl Rose e Slash, dopo una pausa che ha portato la formazione a cambiare membri in maniera reiterata e continua, ha ritrovato lo spirito perduto all’interno del Not in this Lifetime tour, un vero e proprio successo per incassi, vendite e soprattutto affiatamento.

Il risultato? Migliore di ogni più rosea aspettativa: i Guns N’ Roses realizzeranno un nuovo album in studio, a meno che le voci non dovessero essere smentite all’ultimo momento.

Migliori reunion della storia del rock: Led Zeppelin

Quella dei Led Zeppelin è stata una storia che, nonostante i numerosissimi successi, è durata relativamente poco. La formazione, dopo la morte di John Bonham nel 1980, ha avuto tante occasioni per tornare insieme sui palchi, e grandissima è stata sempre la speranza dei fan di rivedere i propri idoli in un ultimo, grande, concerto.

Nonostante le parole di Robert Plant, il desiderio di non essere più Led Zeppelin e la voglia di non tornare più insieme, la band ha accontentato i fan nel 2007, nell’ultima grande reunion della band con Jason Bonham alla batteria: rispetto a tutti gli altri eventi benefici, quel concerto ebbe un grande seguito e successo, che sembrò proiettare i Led Zeppelin in una nuova vita. Ma non se ne fece nulla, anche a causa di Robert Plant.

Migliori reunion della storia del rock: Pink Floyd

Tra le migliori reunion della storia del rock non manca, naturalmente, quella dei Pink Floyd: i litigi, l’abbandono di Roger Waters e la grande scissione all’interno della formazione ha reso gli ultimi album della band un prodotto non unitario, con la band già spaccata da tutte le crisi interne. L’ultimo album in studio dei Pink Floyd è Endless River, datato 2014, mentre l’ultima volta di tutti e quattro i membri insieme è stata nel 2005.

La band si riunì per il Live 8, in un evento che li vide compiere un gesto mai più ripetuto nella storia: nonostante i numerosi indizi e le tante assicurazioni della formazione, non è stato più possibile vedere i Pink Floyd insieme. 

Migliori reunion della storia del rock: The Who

Quella dei Who è stata una reunion che ha fatto la gioia dei fan della band e non solo. La formazione, divenuta uno dei simboli iconici della storia del rock, si è separata nel 1982 ed è tornata insieme tre anni dopo, in occasione del Live Aid. Nel 1989, inoltre, c’è stata un’ulteriore reunion in occasione dei 25 anni di anniversario della band.

Migliori reunion della storia del rock: Black Sabbath

Ultima tra le migliori reunion della storia del rock di cui vi parliamo è quella dei Black Sabbath: a dire il vero, la formazione di Ozzy Osbourne e Tony Iommi si è riunita in diverse circostanze, facendo la gioia dei fan. La prima reunion della formazione c’è stata in occasione dell’Ozzfest del 1997, anche se il batterista Bill Ward era assente.

La reunion del 2012, a cui è seguita un tour e un album in studio – 13 – è stata tutt’altra cosa: i Black Sabbath sembrano, in quell’occasione, aver ritrovato uno smalto perduto attraverso una prestazione incredibile. A proposito di reunion: la band si riunirà nel 2022, in occasione dei Giochi dl Commonwealth.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.