gtag('config', 'UA-102787715-1');

Nirvana: quella volta che un deodorante ispiró una delle più grandi hit della band

I Nirvana sono una delle band più importanti del rock e si ricollegano senza dubbio agli anni ’90, ossia quelli in cui riuscirono a riscuotere maggiore successo. Fuor d’ogni dubbio il brano più conosciuto del gruppo di Seattle è Smells Like Teen Spirit. La canzone è diventata un vero e proprio inno per più di una generazione. Il testo piuttosto criptico si affianca ad un titolo che può essere interpretato in maniera addirittura romantica. Curiosa però è l’origine proprio di questo titolo, che è molto meno poetica di quanto si potrebbe pensare.

Le origini del termine “Teen Spirit”

Infatti la parte più caratteristica del titolo della canzone protagonista di questo articolo, ossia “Teen Spirit” è il nome di un deodorante. Non vi preoccupate se questo dettaglio vi era sempre sfuggito, infatti in origine non lo sapeva neanche l’autore del brano, Kurt Cobain. Da dove trasse allora ispirazione il cantautore nato ad Aberdeen nel 1967? Ebbene, ad ispirarlo fu una sua amica chiamata Kathleen Hanna, voce della band Bikini Kill, che all’epoca si frequentava con il batterista dei Nirvana Dave Grohl.

Nirvana: la relazione tra Kurt e Tobi Vail

A quei tempi Kurt non se la passava benissimo, così come Dave. I Nirvana infatti non avevano ancora registrato nulla ed i due viveno in un appartamento piuttosto mal messo situato in Pearl Street ad Olympia, nei pressi di Seattle. Cobain si era innamorato di Tobi Vail, batterista sempre delle Bikini Kill. In realtà a Tobi non interessava molto il sentimento, ma solo farsi un musicista. Allora Kathleen scrisse sul muro della camera da letto di Kurt con una bomboletta spray una scritta che mirava a schernire quest’ultima e destinata a cambiare la storia dei Nirvana.

“Kurt Smells Like Teen Spirit”

Kathleen Hanna infatti scrisse “Kurt Smells Like Teen Spirit” ( “Kurt odora di Teen Spirit”). Questa frase faceva riferimento ad un deodorante usato soprattutto da ragazzine adolescenti ed alludeva al fatto che Kurt lo avesse addosso perché lo usava Tobi. Cobain però ignorava l’esistenza del deodorante ed interpretò il messaggio come un apprezzamento fatto a seguito dei loro discorsi sull’anarchia ed il punk rock. Insomma Kurt arrivò alla conclusione che lui profumasse ancora come uno “spirito adolescenziale”: libero, rivoluzionario e ribelle.

Nirvana: il successo di “Smells Like Teen Spirit”

Nel 1994 Cobain dichiarò di aver scritto il pezzo ispirandosi molto allo stile musicale dei Pixies, cercando di dar vita alla “canzone pop definitiva”. Il brano che uscì portò i Nirvana al successo planetario. Kurt Cobain però non voleva che il suo gruppo fosse identificato solo con quel brano, infatti non amava eseguirlo dal vivo, non suanondolo per esempio neanche allo storico “MTV Unplugged”.

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com