Oasis, la vera mente dietro il sound del gruppo inglese

Quando si pensa agli Oasis inevitabilmente vengono subito in mente le immagini di Liam e Noel, i due fratelli che hanno dato vita al gruppo considerato fra i pionieri del Britpop. Nessuno però pensa al membro che ha curato il sound della band che diversamente da quanto si pensi, non è né Liam né Noel.

Il membro sconosciuto degli Oasis

Liam ha da sempre ricoperto il ruolo da frontman mentre il fratello Noel era quello che pensava ai testi. Ma chi è che curava e pensava realmente al sound della band? Il suono di un gruppo è fondamentale. Ogni Band che si rispetti può essere riconosciuta da un orecchio allenato semplicemente dal sound. E’ questo che rende grandi i gruppi, l’unicità di parole e suoni che riescono a penetrare dentro le persone.

Paul “Bigun” Ashbee è stato l’uomo che ha fatto incontrare i membri fondatori del gruppo fra loro dando così vita alla band. Nella sua biografia scrive che c’è Paul Arthurs chitarrista della band, detto Bonehead, dietro la musicalità e il suono della band.

“Si pensa che siano stati Noel e Liam a creare il sound degli Oasis, ma non è così – ha affermato Paul – è stato Bonehead. Liam era il frontman, Noel era il poeta che è venuto dopo.”

Bonehead inoltre risulta anche tra i membri fondatori del gruppo.

Il nuovo singolo di Noel Gallagher

Nel frattempo per il prossimo 27 settembre è prevista l’uscita del nuovo EP dell’ex Oasis Noel Gallagher con gli High Flying Birds e si intitolerà “This Is The Place”. La title track è stata gia pubblicata ed  disponibile su You Tube.

Il nuovo EP esce dopo “Black Star Dancing”, pubblicato lo scorso giugno, e conterrà altri due inediti “A dream is all I need to get by” e “Evil flower”. Inoltre dopo ”This Is The Place” Gallagher ha già previsto l’uscita di un altro EP. Bisogna solo aspettare.

 

Share

Matteo Natalìa, 19 anni, mi divido principalmente tra la passione per la musica, in particolare suonare la batteria e scrivere. Esperto articolista di musica grunge e hippie. (matteo.natalia@libero.it)