gtag('config', 'UA-102787715-1');

Oasis: Noel Gallagher non intende tornare nella band

Il ritorno degli Oasis desta, da sempre, non poco clamore nell’opinione pubblica. Da anni, ormai, i fan di tutto il mondo trepidano nell’attesa di assistere al ricongiungimento dei fratelli Gallagher; da tempo famigerati per i loro dissidi e per una faida che, ad oggi, sembrerebbe ancora aperta. Lo scenario venuto alla luce a fronte delle forti dichiarazioni di Liam avrebbe dovuto presupporre ad un periodo di ritrovata quiete per i fratelli. La risposta di Noel, però, non è tardata ad arrivare. Secondo Liam Gallagher, gli Oasis avrebbero dovuto riunirsi nel 2022 a Glastonbury. Ricordiamo che i tweet inviati al cantante in merito alla questione sono, ad oggi, innumerevoli. Gli affezionati fan di tutto il mondo auspicano, tentando di prevedere, il fatidico momento in cui la band calcherà, anche solo una volta, il palco, come unico gruppo compatto.

Negli ultimi giorni, le sentenze di Liam Gallagher su Twitter sono state piuttosto solenni. Il musicista ha espresso la volontà di ritirarsi dalla sua carriera solista dopo il terzo disco. Successivamente, Gallagher ha aggiunto che suo fratello Noel l’avrebbe chiamato per supplicarlo di ricominciare a suonare negli Oasis nel 2022 “in nome dell’amore”. Nei post, Liam ha aggiunto che, dopo tre dischi, avrebbe probabilmente sentito il bisogno di ritirarsi, non essendo più in grado, secondo lui, di creare contenuti validi e all’altezza della sua carriera. Suo fratello Noel ha replicato, spiegando di non aver alcuna intenzione di tornare a suonare con gli Oasis nel 2022, invitando Liam a fare un uso più responsabile dei social media.

Gli Oasis torneranno? Il punto della situazione

Le ultime interviste concesse dai fratelli Gallagher, li hanno visti coinvolti in conversazioni dai temi abbastanza caldi su tutti i fronti. Recentemente, Liam ha espresso il forte auspicio di rientrare in buoni rapporti con suo fratello per rendere felice la madre. L’ex frontman degli Oasis ha spiegato di non essere prettamente interessato ad un ritorno degli Oasis sulle scene.

Liam ha aggiunto che, secondo lui, la band avrebbe potuto decisamente migliorare e che si trattasse di un buon progetto, ma nulla di realmente rivoluzionario per cui valesse la pena battersi fermamente. Noel, dal canto suo, ha parlato spesso della messa in scena di un ipotetico musical incentrato sull’ascesa del gruppo sul panorama musicale internazionale. Che lo si voglia o no, è un dato di fatto che gli  Oasis siano  diventati, in poco tempo, un fenomeno di costume non indifferente e, sembrerebbe chiaro che, nessuno dei due abbia intenzione di lasciare andare quel frangente della loro vita, pur rinnegandolo in parte.

C’è da dire che addirittura i fan della band si siano dimostrati scettici nei confronti dei post di Liam Gallagher. Questo, a causa del fatto che il musicista ha più volte dichiarato di fare uso dei social network in particolari momenti di rabbia o esaltazione. Sfruttando Twitter, nella fattispecie, come un modo per sfogarsi in assoluta tranquillità. Che siano semplici sproloqui o desideri reconditi tenuti per troppo tempo nascosti, una cosa sembra certa, l’ombra degli Oasis continua ad aleggiare funesta sul capo dei fratelli Gallagher che, mai come negli ultimi tempi, sembrerebbero aver sfiorato un alone di stabilità capace di rilanciare la mitica band simbolo del Britpop moderno. Alla luce dei fatti, non ci resta che attendere ulteriori sviluppi della vicenda, nella speranza che si giunga ben presto a qualcosa di concreto.

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)