gtag('config', 'UA-102787715-1');

Paul McCartney ad Abbey Road: 49 anni dopo di nuovo a Londra

Paul McCartney ad Abbey Road, la storia

E’ una storia datata quasi un cinquantennio quella che parla di Paul McCartney ad Abbey Road. Una storia che parte nel 26 settembre del 1969; i Beatles pubblicarono il loro decimo album in studio, Abbey Road, che divenne anche il più fortunoso della loro splendida carriera. L’iconica copertina vedeva l’attraversamento delle strisce pedonali della strada londinese da parte dei quattro membri della band di Liverpool.

Da quel momento in poi si è fatta la storia: dalla leggenda del Paul Is Dead (PID) fino alla memoria collettiva, che ha conservato nella mente quell’immagine così iconica nella storia del rock. A distanza di quasi 50 anni da quell’album, Paul McCartney è tornato a calpestare le strisce pedonali di Abbey Road. Il video è stato pubblicato su Instagram, e ha lasciato increduli fan e non. Che sia solo una grande mossa pubblicitaria?

La leggenda del Paul Is Dead

La copertina di Abbey Road contribuì ad alimentare la famosissima leggenda secondo la quale il bassista dei Beatles sarebbe morto. E’, anzi, l’indizio più celebre e carico di leggenda a dimostrazione di una tesi più che decennale, che raccoglie migliaia di consensi.

L’attraversamento dei quattro membri della band (di conseguenza, quindi, anche quello di Paul McCartney ad Abbey Road) andrebbe letto metaforicamente come una processione. John Lennon, vestito di bianco, è un sacerdote o un angeloRingo Starr, vestito in maniera sobria, è colui che porta la baraGeorge Harrison in jeans è il becchino, durante il suo lavoroPaul McCartney, l’unico scalzo, è il defunto. Ulteriori indizi sono forniti dalla targa dell’automobile sullo sfondo. LMW 28 IF, che significherebbe Living McCartney Was 28 If (“avrebbe 28 anni se fosse ancora vivo” in un inglese a dire il vero piuttosto sgrammaticato).

Di nuovo sulle strisce pedonali e l’anticipazione del nuovo album

Al di là di ogni altra considerazione, è bene ricordare il motivo di questo articolo: è di nuovo Paul McCartney ad Abbey Road. Questa volta la rockstar tra le più ricche di sempre ha calpestato le strisce pedonali della celebre strada londinese indossando le Birckenstock (i famosi sandali tedeschi). Outfit certamente non raccomandato dai migliori stilisti: insieme ai sandali, infatti, camicia bianca, pantaloni color melanzana e giacca portata in spalla.

Di nuovo sulle strisce pedonali, quindi, anche se questo attraverso (guardato con incredulità dai fan) sembra essere una grande mossa pubblicitaria. Il video, infatti, postato su Instagram andrebbe letto come un’anticipazione del nuovo album. Egypt Station, infatti, il nuovo prodotto discografico dell’ex Beatle, uscirà il 7 settembre. E sul fatto che fosse scalzo 49 anni fa e non ora:  “È stata una giornata molto calda e indossavo dei sandali, come oggi. Ma faceva così caldo che li ho tolti e sono andato a piedi nudi. Non c’era un significato speciale”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.