gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pearl Jam in studio: “Faremo presto un album. Siamo a metà”

Pearl Jam in studio per un nuovo album, dopo sei anni dall’uscita di Lightning Bolt. Durante un’intervista per l’edizione americana di Rolling Stone, la band di Eddie Vedder ha espresso il desiderio di fare nuova musica. Il motivo principale di questa lunga pausa è stata la morte di Chris Cornell, che si è tolto la vita il 18 Maggio 2017. Tutti i membri del gruppo hanno avuto bisogno di elaborare il lutto e riprendersi da un evento così doloroso.

La morte di Chris Cornell

Chris Cornell, già frontman degli Audioslave, dei Soudgarden e dei Temple of the Dog, nel corso degli anni si è trovato a suonare con tutti i membri dei Pearl Jam. Il batterista Matt Cameron faceva parte dei Soundgarden. Tutti gli altri membri appartenevano alla line-up del super gruppo fondato in onore di Andrew Wood,  i Temple of the Dog. Chris Cornell è stata una figura fondamentale per i Pearl Jam. “Credo che quando Chris è morto, sia stata davvero dura alzare la testa e guardarsi attorno, e poi c’era la vita” ha dichiarato il bassista Jeff Ament a Rolling Stone.

Gli omaggi dei Pearl Jam a Chris Cornell

Pearl Jam in studio e un nuovo disco all’orizzonte, dopo un lungo periodo di ripresa. Il suicidio dell’amico ed ex compagno di band Chris Cornell, ha sconvolto tutti. Lo scorso 16 Gennaio 2019 Ament, Cameron e Gossard lo hanno commemorato esibendosi al I Am the Highway: a Tribute to Chris Cornell. Jeff Ament recentemente, è anche diventato direttore creativo del Chris Cornell Box Set. Una collezione di dischi e stampe del frontman dei Soudgarden. In merito ha dichiarato “è stato difficile percorrere quella strada, creare e ascoltare la musica. E’ un’altra cosa che mi ricorda che lui non è qui, e questo fa schifo. Fa veramente schifo”.

Nuovo album per i Pearl Jam

Dopo essersi ripresi dal lutto per la scomparsa di Cornell, i Pearl Jam sono pronti a tornare in studio. Nuovo album per la band capitanata da Eddie Vedder, che in realtà raccoglie materiale da almeno un paio di anni. Stone Gossard ha detto “faremo un disco e siamo a metà”.  Ament ha aggiunto “Ci abbiamo provato quattro o cinque volte negli ultimi due anni, e abbiamo un sacco di cose non finite. Siamo in una sorta di limbo. […] . Dobbiamo solo chiuderci tutti in una stanza per sei settimane e tirare fuori qualcosa”. Dall’ultimo disco in studio Lightning Bolt, uscito ben sei anni fa, i Pearl Jam hanno solo pubblicato materiale live e un singolo. Can’t Deny Me è stato rilasciato in concomitanza con l’inizio del tour che ha visto la band di Eddie Vedder in giro per l’America e l’Europa nel 2018. “E’ un disco interrotto – ha continuato Ament per Rolling Stone – e non è ancora successo per qualche ragione”.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.