gtag('config', 'UA-102787715-1');

Perchè il 1970 è l’anno più importante nella storia della musica

Come abbiamo spesso sottolineato all’interno delle nostre pubblicazioni, la storia della musica può essere ridotta ad una serie di annate e decenni nello specifico, che portino a sottolineare quali siano stati gli eventi fondamentali che sono avvenuti all’interno della storia della musica. Uno degli anni più importanti all’interno della storia della musica, che ha contribuito alla creazione dei presupposti tali da portare la musica stessa ad evolversi attraverso una portata rivoluzionaria, è il 1970. Vogliamo parlarvi di tutto ciò che è successo all’interno di quest’anno, nell’ambito del rock, e del perché il 1970 sia l’anno più importante nella storia della musica, guardando a tutte le pubblicazioni avvenute e a tutti i successi maturati nell’ambito del rock.

La nascita dei Queen

Il 1970 rappresenta, in primo luogo, l’anno che ha portato alla nascita dei Queen. Il gruppo musicale rock britannico, formatosi a Londra grazie all’incontro tra Freddie Mercury, Brian May e Roger Taylor, è nato proprio nel 1970, per quanto abbia acquisito la sua lineup principale solo nel 1971, con l’ingresso nella formazione di John Deacon. I Queen rappresentano una delle entità artistiche più celebri sempre, nonché la band che, probabilmente, maggiormente ha ispirato quel cambiamento e quella rivoluzione che c’è stata nella storia della musica. Non si può, dunque, parlare di 1970 se non con una giusta citazione ai Queen e a tutto il successo che gli stessi hanno avuto, grazie proprio a quella nascita e a quella fondazione che c’è stata nel 1970.

Le pubblicazioni più celebri avvenute nel 1970

Se la nascita dei Queen non basta da sola a spiegare tutto il successo che ha garantito quest’anno importantissimo nella storia della musica, le diverse pubblicazioni che sono avvenute all’interno di un anno di grazia riusciranno a spiegare in modo migliore perché consideriamo il 1970 come l’anno migliore nella storia della musica. Tra gli gli album che hanno trovato pubblicazione nel 1970 c’è All Things Must Pass, terzo album in studio pubblicato da George Harrison da solista, a seguito della pubblicazione del primo album in studio da solista di Paul McCartney. Il triplo album di George Harrison riuscì ad ottenere un successo planetario, raggiungendo la vetta della classifica in 8 paesi e dimostrando, forse definitivamente, tutte le capacità che lo stesso George Harrison aveva, e che forse non avevano goduto della considerazione migliore da parte dei Beatles.

A proposito di album pubblicati nel 1970, vale la pena sottolineare anche l’esordio discografico dei Black Sabbath, che pubblicarono l’omonimo primo album in studio che rappresenterà soltanto un trampolino di lancio verso Paranoid, l’album più venduto di sempre da parte della formazione britannica guidata da Ozzy Osbourne. E ancora, i Led Zeppelin hanno pubblicato il loro terzo album in studio, a seguito della pubblicazione dei primi due che avevano posto in essere la realtà di successo nella formazione guidata da Jimmy Page e Robert Plant e, facendo segnare un distacco netto dalla tradizione inaugurata con il primi due album, i Led Zeppelin hanno dato vita ad una rivoluzione artistica iniziata nel 1970 e conclusa con la tragica fine della formazione britannica. E non è ancora finita qui, dal momento che sia il 1970 ha rappresentato l’esordio per una serie di realtà artistiche e musicali, lo stesso anno è stato definibile anche come quello del canto del cigno dei Beatles, attraverso la pubblicazione dell’ultimo-non-ultimo album in studio della band, Let It Be.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.