gtag('config', 'UA-102787715-1');

Phil Collins e quella brutta esperienza sul palco con i Led Zeppelin

I Led Zeppelin, celebre gruppo britannico, hanno perso molto dalla tragica morte del loro batterista John Bonham, avvenuta il 25 settembre 1980. Da quel momento infatti, la band si sciolse e ci furono solo poche occasioni per vedere i membri rimasti suonare insieme. Una di queste occasioni, fu il Live Aid, tenutosi il 13 luglio 1985, in cui i Led Zeppelin dovettero esibirsi a Philadelphia. Tuttavia, per diversi motivi l’esibizione fu un disastro, come ha raccontato il cantautore e batterista Phil Collins, invitato a suonare con il gruppo britannico in quell’occasione.

Il racconto di Phil Collins: Sul palco con i Led Zeppelin

Furono due gli invitati speciali oltre i membri originali del gruppo Robert Plant, Jimmy Page e John Paul Jones. Per sostituire John Bonham vennero chiamati Tony Thompson e l’ex Genesis Phil Collins. Purtroppo, l’esibizione non andò affatto bene, con problemi all’impianto audio, strumenti scordati e un’intesa non eccellente, causata forse dagli anni di inattività.

Phil Collins ha così raccontato riguardo l’evento: “Ero eccitato all’idea di rivederli insieme dopo tutto quello che era successo, ma si rivelò una tragedia. Robert non stava bene e Jimmy era totalmente fuori contesto. Scappava dappertutto. Non credo fu colpa mia, ma andò tutto male. Se avessi potuto fuggire l’avrei fatto ma a quel punto si sarebbe discusso solo di quello. Jimmy non era convinto della mia presenza nella line-up, ma pensavo che una volta sul palco le cose si sarebbero sistemate. Invece, qualcosa accadde tra la nostra prima conversazione e quel giorno in cui venne annunciata la reunion dei Led Zeppelin. Robert era felice di vedermi, Jimmy non lo era affatto.

L’esclusione dalla tracklist ufficiale

A causa dell’imbarazzante prestazione, e nonostante l’entusiasmo che mostrò il pubblico nei confronti dei Led Zeppelin di nuovo insieme, il gruppo decise di essere eliminato dalla tracklist ufficiale. Avrebbero comunque partecipato alla raccolta fondi (alla base dell’organizzazione del Live Aid), ma con un altro prodotto in uscita qualche mese più tardi.

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.