gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pearl Jam e quella volta che suonarono un capolavoro dei Pink Floyd

I Pink Floyd sono sicuramente tra le band cardine della musica e del rock. Sebbene esistano moltissimi gruppi di talento e fama, una manciata di essi sono riusciti letteralmente a scrivere la storia del genere. Pensiamo ai Queen di Freddie Mercury, ai Led Zeppelin di Robert Plant e Jimmy Page, ai Pink Floyd appunto. E’ quindi naturale che gruppi e artisti successivi abbiano più volte omaggiato i brani iconici e indimenticabili di queste formazioni. Come i Pearl Jam che durante una tappa del loro tour sud americano, si esibirono nell’emozionante Comfortably Numb di Roger Waters.

COMFORTABLY NUMB, STORIA  E COMPOSIZIONE DEL SUCCESSO DI ROGER WATERS E DAVID GILMOUR

Comfortably Numb è una canzone dei Pink Floyd pubblicata nel 1979 all’interno dell’iconico album The Wall. Nello stesso anno uscirà poi come singolo assieme a Hey You. L’attribuzione di questo brano, assieme ad altri due contenuti in quel lavoro discografico, è contesa tra Roger Waters e David Gilmour. Mentre la maggior parte della melodia e della musica sono merito del chitarrista, le parole sono interamente frutto del bassista.

David Gilmour aveva composto originariamente Comfortably Numb per il suo primo album da solista, ma in seguito aveva deciso di proporla durante le registrazioni di The Wall. “Abbiamo litigato come matti – dirà in seguito il chitarrista a proposito della canzone – veramente una grande litigata. E’ andata avanti per anni”. Gilmour avrebbe in effetti voluto dare alla traccia un’impostazione più grunge, ma alla fine prevalse l’idea di Roger Waters che è quella confluita nell’album. Il magazine musicale Rolling Stone ha inserito nel 2004 Comfortably Numb alla 314esima posizione nella classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi.

PEARL JAM, L’OMAGGIO AI PINK FLOYD IN BRASILE

Nel 2015, durante una tappa del loro tour in Sud America i Pearl Jam vollero omaggiare la musica e la carriera dei Pink Floyd. Durante il loro concerto a Porto Alegre, in Brasile, Eddie Vedder e soci decisero infatti di suonare una cover di Comfortably Numb.

Sebbene quella sia stata la prima volta che un brano dei Pink Floyd veniva suonato dalla band di Seattle, non è la prima volta che le due formazioni incrociano il proprio cammino. O per lo meno, alcuni membri di esse. In passato infatti, durante il concerto di beneficenza per raccogliere fondi per l’uragano Sandy, Roger Waters aveva chiamato sul palco Eddie Vedder. I due avevano eseguito assieme proprio l’iconico pezzo del 1979.

ROGER WATERS E EDDIE VEDDER, DUETTO CON COMFORTABLY NUMB

Roger Waters e Eddie Vedder sono tornati di nuovo sul palco assieme nel 2017, in occasione del live show di Chicago. I due musicisti hanno cantato di nuovo Comfortably Numb, sul palco dello United Center. La partecipazione del cantante dei Pearl Jam all’evento è stata una vera e propria sorpresa per i fan. L’ex bassista dei Pink Floyd ha infatti iniziato a suonare il brano di The Wall senza annunciarlo. Vedder è poi comparso dal backstage, in uno scroscio di applausi.

“Grazie al mio amico Eddie Vedder per aver cantato con noi stanotte, bellissimo” ha twittato il giorno dopo Roger Waters, per ringraziare il cantante della sua partecipazione al concerto di Chicago. Un momento emozionate e inaspettato, che ha entusiasmato anche i Pearl Jam. La band ha prontamente condiviso sul proprio canale YouTube un breve estratto del live show.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.