gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Jimi Hendrix fu arrestato per aver guidato un’auto rubata

Jimi Hendrix viene considerato a giusta ragione come uno dei migliori chitarristi della storia della musica rock. I suoi assoli catalizzano ancora oggi l’attenzione di tutto il mondo e sono ritenuti leggendari. La capacità del musicista di Seattle di far letteralmente parlare il proprio strumento preferito sono sotto gli occhi di tutti, ma forse non tutti sanno che aveva problemi con le auto. Certo, ne era un grande appassionato, ma qualcosa nella sua vita alla guida è andato abbastanza storto e ha dovuto avere tanta pazienza per superare determinate difficoltà anche piuttosto gravi.

L’arresto per aver guidato due auto rubate

Ebbene sì, Jimi Hendrix non era proprio un virtuoso delle quattro ruote. Lo era senza alcun dubbio della sua amata chitarra, ma ciò non lo salvava dai suoi atavici problemi con le automobili. Nel 1961, all’età di poco superiore ai 18 anni, James Marshall Hendrix fu beccato non una, ben due volte alla guida di vetture rubate. La Polizia di Seattle lo arrestò e lo portò ad alcuni giorni di detenzione, prima di condurlo in tribunale. A quel punto, Jimi si trovò di fronte ad un vero e proprio dilemma: trascorrere le proprie giornate in carcere o espiare le proprie colpe in maniera alternativa?

La scelta di arruolarsi nell’esercito per evitare il carcere

Piuttosto che essere rinchiuso in carcere, Jimi Hendrix preferì la chiamata alle armi. Infatti, la futura leggenda della musica rock decise di arruolarsi nell’esercito, entrando a far parte della divisione dei paracadutisti della 101st Airborne Division di Fort Ord, nello Stato americano della California. All’inizio, l’addestramento sarebbe dovuto durare per circa otto settimane, ma non andò proprio in questo modo. Il chitarrista visse un’esperienza ben più breve, nel corso della quale fu pizzicato in una lunga serie di infrazioni anche piuttosto rilevanti. Quindi, fu spostato in un reparto a Fort Campbell, nel Kentucky. Come se non bastasse, fu anche alle prese con la rottura della gamba dopo essersi lanciato col paracadute in maniera non adeguata. Ad ogni modo, durante l’esperienza alle armi conclusa nel luglio 1962, Hendrix conobbe il commilitone Billy Cox. Quest’ultimo diventerà il suo bassista nelle band dei King Kasuals e dei Band of Gypsys.

Il rapporto tempestoso tra Jimi Hendrix e le automobili

Le due auto rubate non furono gli unici episodi nei quali Jimi Hendrix aveva avuto problemi a bordo delle sue automobiliBilly Cox lo considerava come “un conducente sconsiderato e spericolato”, con alcune esperienze nelle vetture “che facevano rizzare i capelli”. Ad esempio, nel marzo 1968, il musicista acquistò una Chevrolet Corvette Stingray, a bordo della quale fu subito multato per guida senza patente e strada ad una corsia percorsa contromano. In seguito, la vettura sarebbe stata totalmente distrutta da Hendrix dopo essersi schiantata contro varie rocce, a Los Angeles. D’altronde, le mani di Jimi Hendrix erano davvero particolari: così poco abituate a manovrare un volante, così perfette per muovere le corde di una chitarra.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)