gtag('config', 'UA-102787715-1');

Quella volta che Prince ispirò Tom Petty per un suo grande capolavoro

Uno dei lavori più significativi e iconici della carriera di Tom Petty, Don’t come around here no more, è stato determinato da una forte influenza che Prince ha avuto sul cantautore, e che è stata possibile esprimere dopo una lunga ricerca artistica che lo stesso Tom Petty ha effettuato al fine di realizzare una traccia fuori dal comune, e allo stesso tempo fuori dalle righe rispetto alla sua produzione artistica e discografica. Dopo aver pensato inizialmente ad un brano in stile Sweet Dreams degli Eurythmics, Tom Petty ha deciso di rivolgere le sue attenzioni nei confronti di Prince, realizzando un brano di grandissimo livello. Vogliamo, allora, parlarvi di questa influenza specifica, che ha portato alla realizzazione di un brano di ottima fattura.

La difficile gestazione del brano di Tom Petty

Al fine di considerare la grande influenza che Prince ha avuto nella realizzazione del brano di Tom Petty, bisogna allo stesso tempo sottolineare che la canzone, che ha ottenuto un grande successo, raggiungendo la tredicesima posizione nella Billboard hot 100 degli Stati Uniti, è stata proprio di una difficile gestazione, e di una fase di realizzazione molto prolungata nel tempo.il tutto è stato confermato da diversi racconti che sono stati effettuati circa la realizzazione del brano, e che vedevano lo stesso Tom Petty protagonista di una ricerca artistica che portasse la canzone in questione ad essere differenziata nei suoi contenuti e nelle sue caratteristiche prettamente stilistiche.

Come sottolineato, infatti: “Petty aveva guardato con ammirazione mentre Prince, nel bel mezzo dei suoi anni di Purple Rain, si muoveva nel panorama musicale – nessuna preoccupazione per le leggi sulla migrazione che gli affari o le classifiche di Billboard imponevano, e voleva continuare a muoversi da solo”

La nascita di Don’t Come Around Here No More

A questo punto, possiamo considerare la nascita del brano di Tom Petty, determinato dalla forte influenza – sia ideologica, sia artistica – di Prince. Lo stesso ne ha parlato in una sua intervista: “Penso che quando l’abbiamo portato alla casa discografica, ne sono rimasti molto sconcertati – perché non era come niente che avessi mai fatto. Penso che fossero un po’ preoccupati che fosse un po’ troppo lontano dalla mia produzione. Ma pensavo che, all’epoca, Prince fosse uscito con ‘When Doves Cry ‘ [e] lo vedevo come una specie di progressione per lo stesso genere di cose in un modo diverso.”

E ancora, rivolgendosi alla sua casa discografica, disse: “Ascolta questo disco di Prince. Anche questo è davvero eccezionale, ma è molto popolare. Penso che ci siano riusciti. Soprattutto quando abbiamo realizzato il video, hanno pensato che sarebbe andato davvero, e così è stato”.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.