gtag('config', 'UA-102787715-1');

Radiohead, la storia e la nascita di “Karma Police”

“Karma Police” è indubbiamente uno dei brani più conosciuti dei Radiohead. Si rispecchia nell’etichetta di rock alternativo e alla sua base ci sono diversi riferimenti che vale la pena di sapere. Fa parte dell’album OK Computer che risale al 1997 e fu uno dei maggiori successi della band, sia per il videoclip che per le vendite. Si ipotizzano per esempio riferimenti all’ambito letterario con 1984 di George Orwell. Ancora, il video tanto amato e conosciuto da intere generazioni non era stato pensato per loro. Qual è allora la storia di Karma Police” dei Radiohead?

La storia di “Karma Police”

Si dice che la band si divertisse a scherzare in un certo modo.”Karma Police” dei Radiohead, nasce da un fatto curioso. Ogni volta che succedeva qualcosa di inappropriato o che qualcuno sbagliava si faceva riferimento alla “polizia del Karma”. Aprire una parentesi sul Karma risulterebbe troppo prolisso ed è per questo che si considererà solamente la famosa formula “causa-effetto”. Questo gioco è stato dalla base della creazione del testo, ed ha dato vita a uno dei loro lavori più apprezzati. Come citato sopra inoltre, lo stesso Thom Yorke ha affermato di essersi ispirato e rifatto al capolavoro di George Orwell, 1984. La psicopolizia che è uno dei cardini del romanzo, potrebbe essere la base per la costruzione dei riferimenti alla Polizia del Karma tanto citata nel testo.

Il significato di Karma Police e il testo

La polizia del karma opera quando qualcuno commette un sbaglio. Nel testo vengono citati un ragazzo e una ragazza che il cantante nomina alla polizia e che vuole siano arrestati. Ma perché? Il ragazzo è accusato di parlare in modo matematica, di ronzare come un frigo e di essere simile ad una radio non molto sintonizzata. La ragazza ha un taglio di capelli che ricorda quello di Hitler e la sua festa è stata rovinata. Da queste poche righe si comprende come la polizia sia poco clemente. Opera assiduamente e pur facendo grandi sacrifici, difficilmente si è depennati dal loro libro paga.

La storia del videoclip

Dato il successo del videoclip, le ipotesi che si sono fatte a proposito sono veramente tante. Su una macchina dai brillanti interni rossi siede Thom. Il punto di vista è di colui che guida per grande parte del tragitto, anche se nell’oggettivo non si riesce a capire di chi si tratta. La macchina con Thom a bordo, insegue un uomo. Finirà per raggiungerlo e fermarsi, quando lui in preda al panico, sfrutterà una scia di benzina per appiccare il fuoco. L’idea di un video del genere nasce da un film, ed era inizialmente dedicata a Marilyn Manson. Sarebbe dovuto essere il video di “Long Hard Road Out of Hell” che rifiutò, perché non è considerato adatto al tipo di canzone. I Radiohead invece, da canto loro, accettarono ben volentieri il video.

 

Share

Maria Geraci, 1999. Laureata in lettere moderne e studentessa magistrale di letteratura, filologia e linguistica italiana. Appassionata di rock, grunge e cantautorato. Ferrata nella stesura di articoli e aspirante scrittrice. (mariageraci9@icloud.com)