Origini del Punk Rock: la storia del primo concerto dei Ramones e dei Sex Pistols

All’inizio degli anni ’70 alcune rock band attraversarono un periodo di grande sperimentalismo musicale. Le innovazioni portate sul palco dai The Who, dai Velvet Underground e dai New York Dolls, fornirono gli elementi fondanti di un movimento sovversivo e rivoluzionario. Identificare e delineare le origini di un fenomeno complesso come quello del punk rock non è facile. La matrice è essenzialmente quella del rock e con il tempo si è arrivati ad una sua divisione in tre correnti, che si diramano dall’US all’Inghilterra. Le suggestioni inaugurate dai Ramones, verranno ereditate e fatte esplodere dai Sex Pistols nello spazio di pochissimi anni.

La prima genesi è quella promossa da un ragazzo, diventato poi famoso come Iggy Pop, e dalla sua band, i The Stooges. Sebbene la formazione non abbia mai raggiunto una grande notorietà, fornì l’ispirazione per le band successive. Negli US tutti i gruppi alternativi si aggiravano infatti intorno al club Cbgb’s, dove nel 1974 si esibirono per la prima volta i Ramones. Tutte le idee punk rock statunitensi trovarono in certi luoghi e in certe band il loro focolaio iniziale per poi diramarsi ed esplodere oltreoceano. Dietro le vetrine di un negozio di abiti rock a Londra – il Let it Rock di Malcolm McLaren, poi ribattezzato SEX – presero forma i Sex Pistols.

Esordio dei Ramones, 30 Marzo 1974: concerto al N.Y. Performance Studio

I Ramones sono, senza mezzi termini, il primo vero gruppo della cultura punk rock di tutti i tempi. Le suggestioni americane delle band precedenti confluiscono in un sound sporco, un rock grezzo che punta sulla semplicità, facendone oggetto di ostentazione. I Ramones hanno cambiato e stravolto il volto della musica dell’epoca, sventolando la bandiera del punk rock. Le borchie, i jeans strappati e le creste verticali sono solo la facciata di un mondo distorto, a metà tra la rabbia e la frenesia.

I Ramones si formano nello stesso anno del loro primo concerto, tenutosi il 30 Marzo del 1974 al N.Y. Performance Studio. Nati come trio, con Tommy Ramone come manager, poco dopo quell’esibizione si stabilizzano nella formazione originale. Joey al microfono, Dee Dee al basso, Johnny alla chitarra e Tommy alla batteria. I quattro appartengono ad una minoranza bianca, suburbana e proletaria, che urla la propria indifferenza al vecchio mondo adulto. I Ramones inaugurano e spalancano le porte ad un movimento che prima di loro non aveva conosciuto una tale forza sovversiva e che dopo di loro si arricchirà di tanti altri elementi.

30 Marzo 1976, i Sex Pistols al 100 Club: McLaren porta il punk in Inghilterra

Mentre i Ramones stanno dando scandalo negli US a metà degli anni ’70, un negoziante inglese ha occasione di vederli in azione a New York. Malcom McLaren nel 1971 ha aperto un boutique di abiti d’ispirazione rock a Londra, dove confluiscono gli outsiders e gli anti-conformisti britannici. McLaren porta sull’isola il new wave, lo stile e le suggestioni dei Ramones, gettando le basi del gruppo punk rock più famoso d’Inghilterra.

Dietro le vetrine del Let It Rock – ribattezzato poi SEX – prendono infatti forma i Sex Pistols, che accolgono a braccia aperte il punk e lo adattano alla situazione economica e sociale della loro nazione. Mentre i Ramones parlano da outsider bianchi all’interno di un’enclave minoritaria e marginale, i Sex Pistols urlano un disagio nichilista e ostile contro la società. L’Inghilterra è nel baratro di un disastro economico e politico che la band non può ignorare. Il 30 Marzo del 1976 i Sex Pistols si esibiscono live al 100 Club e la loro performance frenetica e selvaggia conquista i giovani disadattati londinesi. Facendo tesoro dell’influenza dei Ramones, i testi semplici, ostentatamente brevi e indifferenti, parlano della sociopatia e del disagio esistenziale di un’intera generazione, dimenticata non solo dai genitori ma anche dalla società.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.