La classifica delle 10 canzoni rock per un risveglio perfetto

Il risveglio, si sa, non è sempre qualcosa di molto gradito. Molte volte ci verrebbe voglia di buttar via la sveglia e continuare a dormire, ma siamo sicuri che con quest’articolo rivaluterete anche quello strumento tanto odiato che è la sveglia.

Abbiamo selezionato, infatti, le dieci canzoni che – secondo noi – potrebbero essere utilizzate per un ottimo risveglio. Canzoni esplosive, per chi vuole sentirsi energico fin da subito, o più lente, per chi vuole invece un risveglio più pacato.

1) Welcome to the Jungle: come escludere da questa lista i Guns N’ Roses! Welcome to the Jungle è la giusta carica di esplosività e adrenalina che assicura un buon risveglio per tutti. La canzone è un vero e proprio classico dei Guns, tanto da essere stata ritenuta una delle hit migliori di sempre. Tantissimi i riconoscimenti così come grandissimo è stato l’impatto culturale del pezzo stesso, in grado di divenire un vero e proprio baluardo del rock di fine secolo scorso. A questo punto, allora, buon risveglio… ma attenzione a non svegliarvi saltando!

2) Like Clockwork: primo pezzo di A Tonic for A Troops, secondo album in studio della band Boomtown Rats (la band di Bob Geldof, per intenderci). Il pezzo è veramente calzante, sia nel suo ritmo, sia per il ripetuto “tic tac” iniziale, e non potremmo immaginare un modo migliore per svegliarsi. La canzone alla fin fine è straordinaria, e il suo ritmo tende ad essere uno di quelli che rimangono fissi nella mente di chi li ascolta. Anche in questo caso, c’è ben poco di lento e molto di esplosivo, ma siamo sicuri che possa essere davvero gradevole.

3) Back in Black: lo sappiamo benissimo, Back in Black non è per nulla il modo più calmo per risvegliarsi e, soprattutto per chi vorrebbe continuare a dormire, sembra non essere indicata. Ma il motivo per cui l’abbiamo scelta non rimanda soltanto al successo del pezzo stesso (dell’omonimo album): il riff del pezzo, uno dei più memorabili nella storia della musica, sa mettere davvero di buon umore, nonostante quella grande carica adrenalinica che portano con sè gli accordi di una chitarra che certamente non passa inosservata. E, inoltre, da non sottovalutare, è un altro pezzo che rimane ben saldo nella mente dopo il primo ascolto.

4) Here comes the Sun: una delle canzoni più belle dei Beatles, nonchè una delle migliori composizioni che portano la firma del solo George Harrison, Here Comes the Sun è una stupenda dedica al sole, che Harrison realizzò volendo discostare da quei noiosi momenti burocratici preferendo far visita all’amico Eric Clapton. La canzone è di una celebrità dilagante, in grado di essere riconosciuta dopo la prima nota, ed è di una dolcezza tale da assicurare un, sicuro, altrettanto dolce risveglio. E poi, cosa meglio della luce del sole per passare una bella giornata?

5) The Trooper: dimentichiamoci, almeno per un attimo, delle atmosfere dolci e pacate delle precedenti canzoni, per ritirare in ballo quell’esplosività che ha contraddistinto le prime tre canzoni della nostra lista. Avete presente la carica adrenalitica precedentemente menzionata?
Ecco, con questa canzone riuscirete ad avere ancor più che una semplice carica! Il trooper, in effetti, altro non è che un soldato di cavalleria. Con la stessa celerità balzerete in piedi dopo aver ascoltato l’imperversante chitarra, l’esplosiva e acuta voce. Insomma, cercando di stare sempre attenti a non urtare con la testa da qualche parte, auguriamo ai più energici il migliore dei risvegli con gli Iron Maiden.

6) Learning to Fly: anche in questo caso il testo della canzone si riveste di una forte carica autobiografica e passionale. David Gilmour è conosciuto per essere anche un grande esperto aviatore, appassionato del volo, e questa canzone ne è la rappresentazione in musica. A partire dall’atmosfera gioiosa di questa stessa descrizione, passando attraverso la stupenda musicalità del pezzo, fino ad arrivare alla voce quasi sussurrata, troviamo tre dei più importanti che rendono un buon giorno davvero tale. E allora possiamo dirlo con fierezza, anche i Pink Floyd vi augurano un buon risveglio!

7) It’a Beautiful Day: lo confessiamo, pensando a una canzone dei Queen eravamo in dubbio tra questa e “Don’t Stop Me Now”, certamente più energica.
Ma alla fine abbiamo obiettato per un pezzo in cui, chi osa affermare che la voce di Mercury non è poi un granchè, deve ricredersi in tutto e per tutto. Inoltre, la canzone ha la peculiarità di essere introdotta e conclusa (pur nella sua brevità) da attimi di silenzio, in cui l’azione stessa degli strumenti tende a contribuire a quella calma di fondo che andrebbe bene per un attimo di solitudine, per un viaggio, per una dedica, per un risveglio. Una canzone davvero bella, che vi consigliamo come sveglia, sì, ma non solo!

8) Sunday Morning: la canzone sembra essere apparentemente tranquilla, per quanto concerne il testo. In realtà, dietro l’apparente quiete della domenica mattina di cui si parla, è celato tutto uno stato di turbe psicologiche e paranoie. Ma non è questo il punto: quelle iniziali note che hanno la funzione di introdurre (e poi accompagnare) la voce di Lou Reed hanno una potenza incredibile, capace di penetrare all’interno dell’orecchio dell’ascoltatore con una facilità disarmante. E, seppur apparente, il brano è di una dolcezza tale da permettere un risveglio piuttosto calmo e tranquillo. Per chi ha forza e voglia di riflettere appena sveglio, consigliamo vivamente i Velvet Underground.

9) Starlight: ultimo brano di questa nostra lista è Starlight, fedele al sentimento di abbandono e quasi smarrimento del gruppo in questione (Muse). La canzone, lo diciamo cercando di allontanarci dai numerosi elementi che potrebbero essere oggetto di questioni esterne a quest’articol stesso, è al tempo stesso portatrice di una grande energia, ma, pur non capendo il testo, si capisca quale siano le sensazioni alla base della stessa. Insomma, per chi è a metà tra calmi ed energici, per chi vuole svegliarsi con un bel testo e un bel motivo musicale consigliamo il brano del 2006.

E voi, quale canzone consigliereste a noi? Avete una canzone che preferite come sveglia? Fateci sapere commentando; le vostre idee saranno selezionate per una, eventuale, seconda parte dell’articolo

di Bruno Santini (Nefele)

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.