Robbie Williams ha offeso Liam Gallagher su Twitter!

Robbie Williams, a quanto pare, ha deciso di rendersi nemico una personalità leggermente fuori le righe, ossia Liam Gallagher. L’ex cantante dei Take That e fortunato solista non ha, a dirla tutta, acceso lui la discussione ma ha risposto al giovane Gallagher. Quest’ultimo lo avevo bersagliato con una delle solite pungenti frecciatine su Twitter e Williams ha deciso di difendersi dicendo ad Rkid: “comprati un paio di testicoli!“. Questo perché pochi giorni prima Liam aveva accusato Robbie di essere il Michael Bublè inglese dato che l’ex Take That ha annunciato l’album di Natale per questo Natale 2019. E sapete che Liam non le manda certo a dire e neppure il carattere fumantino e provocatorio di Robbie riesce a non commentare a sua volta a Rkid.

Coppia mancata?

La “coppia” in realtà è nata durante gli anni Novanta. Liam Gallagher era frontman e voce degli Oasis, principi del britpop e britrock che godevano di un successo incredibile, soprattutto grazie ai primi due album. Robbie Williams era invece membro di una delle boyband più importanti di sempre, ossia i Take That. A dire il vero, in quel periodo nei Take That la vera anima e scrittore dei testi era Gary Barlow e Robbie Williams, nonostante il carattere già esuberante, era spesso relegato in panchina o in seconda linea. Fu poi con la decisione di lasciare la band che Robbie attirò diverse antipatie tra cui quelle di Liam e dei tantissimi fan della boyband, ma sappiamo che Robbie si rifece alla grande con gli interessi.

Brit Awards del 2000

Williams si era separato dai Take That e la sua carriera da solista non era iniziata nel migliore dei modi per via di un peso forma non certo invidiabile e di vari altri problemi personali, oltre che discografici. Fu durante la cerimonia dei Brit Awards nel 2000 che Liam Gallagher ricevette una sfida, quella di combattere contro l’ex Take That (e non sappiamo se sia segretamente effettivamente avvenuto). Più volte nel corso degli anni i due si sono punzecchiati, nonostante Robbie avesse talvolta dichiarato di avere una certa ammirazione professionale nei confronti dell’ex Oasis. Liam però non è mai stato dello stesso parere, ma ha anzi spesso risposto per le rime al rivale (nonostante qualche momento stranamente tranquillo e calmo).

Le proposte di collaborare

Era il 2017 quando Robbie Williams disse che la sua canzone preferita era For What It’s Worth, uno dei brani più riusciti della carriera solista di Liam Gallagher e uno dei migliori pezzi del suo primo album As You Were. In molti hanno pensato che ci fosse qualche accordo sottobanco, rinvigoriti dal fatto che l’ex Take That disse che un duetto con Liam sarebbe stato qualcosa di incredibilmente fantastico. Rkid ha sempre risposto picche, dicendo che ognuno fa la propria musica e il proprio genere e che cantare insieme non è una scelta così saggia. Che abbia paura di attirarsi i rimproveri dei fan? Possibile, anche in virtù del fatto che Noel Gallagher ha fatto velatamente intuire che gli piacerebbe suonare e far qualcosa con la leggenda del folk Neil Young.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.