gtag('config', 'UA-102787715-1');

Roger Waters sorprende i fan con un brano dei Pink Floyd su YouTube (VIDEO)

Roger Waters è tornato sui social con un video in bianco e nero diventato in poco tempo virale. Nella clip in questione si può vedere l’ex bassista dei Pink Floyd esibirsi nella sua personale versione del brano Two Suns in the Sunset, dall’album del 1983 The Final Cut. Scopriamo in questo articolo tutte le informazioni a riguardo.

PINK FLOYD, STORIA E COMPOSIZIONE DI THE FINAL CUT

Il 21 Marzo del 1983 i Pink Floyd pubblicano il loro dodicesimo album in studio, nonché l’ultimo con Roger Waters in formazione. Si tratta di un altro concept album con i brani scritti e cantati interamente dal bassista. Per questo motivo – e per il fatto che Richard Wright venne praticamente relegato al ruolo di turnista – molti critici considerano The Final Cut come un album solista di Waters.

Alcuni brani della tracklist del disco erano stati registrati durante le sessioni di incisione per The Wall. Richard Wright, che era stato già allontanato per il precedente lavoro discografico, verrà sostituito da Andy Brown e Michael Kamen.

ASCOLTA LA VERSIONE DI TWO SUNS IN THE SUNSET DI ROGER WATERS

Nell’epoca del Covid-19 e del distanziamento sociale, Roger Waters ha trovato un nuovo modo di rimanere accanto ai propri fan e al pubblico. Come altri suoi colleghi musicisti, l’ex bassista dei Pink Floyd ha deciso di esibirsi in un breve show online.

Attraverso il suo canale ufficiale, Waters ha recentemente pubblicato la sua personale versione del brano Two Suns in the Sunset. La traccia è contenuta nell’album del 1983 The Final Cut, proprio in chiusura del lavoro discografico.

ROGER WATERS, IL VIDEO IN BIANCO E NERO ONLINE

Dopo aver pubblicato alcune settimane fa il video per il brano Mother, Roger Waters è tornato online con una versione di Two Suns in the Sunset. Si tratta di uno storico brano dei Pink Floyd, in chiusura di The Final Cut. Con una clip in bianco e nero, il bassista ha fatto sentire la sua vicinanza al proprio pubblico in un momento in cui la pandemia da Coronavirus impone il distanziamento sociale e la necessità di rallentare i contagi.

Roger Waters ha inoltre confessato di aver avuto l’idea di pubblicare un disco intero, composto dalle canzoni suonate dall’ex Pink Floyd durante i bis dell’Us+Them Tour. Evento memorabile anche questo, che è stato recentemente pubblicato in digitale.

US+THEM, LA PUBBLICAZIONE DELLA VERSIONE DIGITALE

Roger Waters aveva recentemente annunciato la pubblicazione in digitale del film concerto Roger Waters: Us + Them. Una pellicola diretta dallo stesso bassista e da Sean Evans che ripercorre il tour dell’ex Pink Floyd tra il 2017 e il 2018. Nella nuova versione digitale, oltre ai brani già presenti nel film originale, il pubblico avrà modo di ascoltare dei contenuti extra. Parliamo di Comfortably Numb e Smell the Roses.

Per celebrare l’uscita in digitale del documentario dunque, Roger Waters ha anche caricato in rete un video con la performance di The Happiest Days of Our Lives, oltre al leggendario brano di The Wall: Another Brick in the Wall 2 e 3.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.