gtag('config', 'UA-102787715-1');

Sex Pistols: il prezzo folle per una foto con Johnny Rotten

John Lydon – una volta conosciuto come Johnny Rotten – è tornato sotto la luce dei riflettori. L’iconico rocker – che nel 2020 tornerà in tour in Inghilterra con 54 date – ha lanciato un’iniziativa che sicuramente attirerà molti appassionati. Il frontman dei Sex Pistols ha proposto ai fan un pacchetto Super-Vip per avere la possibilità di incontrarlo – durante una pausa del tour a Bristol. L’onorevole concessione non è ovviamente gratuita. In questo articolo scopriamo quanto dovranno pagare i fan interessati a incontrare John Lydon e farsi una foto con lui. 

La nascita dei Sex Pistols: Malcolm McLaren e il Sex

Johnny Rotten – all’anagrafe John Joseph Lydon – è stato voce e frontman del gruppo britannico dei Sex Pistols fino al 1978, quando mette personalmente fine alla sua esperienza con la band. Grazie al suo stile eccentrico e in piena linea con i dettami del punk è Malcolm McLaren stesso a proporgli la guida dei Pistols. McLaren accoglie artisti e personalità originali nella sua boutique Sex – al 430 di King’s Road. Nota subito Johnny Rotten grazie ad una maglietta con su scritto a penna “Io odio i Pink Floyd”.  In men che non si dica i dettami del punk americano – che così alacremente McLaren aveva portato dagli States – vengono accolti e convertiti dai Sex Pistols. Durante il provino per entrare in formazione, Lydon si esibisce in I’m Eighteen di Alice Copper e viene preso. Steve Jones – altro membro dei Pistols – è invece l’artefice dello pseudonimo con il quale il cantante si presenterà sul palco. Jones infatti commenta i suoi denti dicendo che erano marci – in inglese, appunto, Rotten. 

L’ingresso di Sid Vicious e il declino dei Pistols

Poco dopo la nascita dei Sex Pistols, nascono i primi dissapori tra Johnny Rotten e il bassista Glen Matlock. Sebbene le motivazioni non siano mai state chiarite, resta il fatto che Matlock non sembra avere l’attitudine giusta. Non è abbastanza punk. Così – quando viene sostituito da Sid Vicious – non ci si sorprende molto. Vicious è totalmente incapace di suonare ma – per McLaren – ha lo stile giusto. L’ingresso del nuovo membro nei Sex Pistols – invece che appianare la situazione – la rende ancora più turbolenta. Il bassista inizia infatti la sua caotica relazione con Nancy Spungen e la loro nota tossicodipendenza non fa che esacerbare i rapporti con Rotten. Durante il primo – e unico – tour dei Sex Pistols negli States la situazione precipita. Stando alle dichiarazioni degli altri membri Malcolm McLaren punterebbe sull’atteggiamento ribelle e auto-distruttivo di Sid Vicious per arricchire l’immagine della band. Il 14 Gennaio del 1978 Lydon arriva al limite di sopportazione e dice addio al gruppo. Alla fine del concerto a San Francisco – dopo aver cantato la cover di No Fun degli Stooges – chiede emblematicamente al pubblico: “Avete mai avuto la sensazione di essere stati imbrogliati?”.

I Public Image Limited e la carriera solista

Dopo l’abbandono dei Sex Pistols, Johnny Rotten lascia indietro anche il suo pseudonimo. Tornato John Lydon fonda con Jah Wobble, Keith Levene e Jim Walker i Public Image Limited. La band resta insieme dal 1978 al 1993 – con grandi consensi da parte di critica e pubblico – e poi Lydon intraprende una carriera solista. Nel 2009 viene annunciata la reunion dei Public Image Ltd. che – tre anni dopo – pubblicano l’EP One Drop. Nel Maggio successivo registrano e rilasciano l’album This Is PiL.

Reunion dei Sex Pistols

Sid Vicious muore nel 1979 – a causa di un’overdose da eroina – dopo essere uscito di prigione a seguito del processo per l’omicidio di Nancy Spungen. I restanti membri dei Sex Pistols – almeno in un primo periodo – non sembrano intenzionati a rimettere insieme la band. Nel 1996 tuttavia, John Lydon torna a vestire i panni di Johnny Rotten nel tour mondiale dei Pistols. Ne viene ricavato l’album Filthy Lucre Live. Anche Glen Matlock – accantonati i vecchi rancori – si unisce al revival. Nel 2006 la band viene inserita nella Rock and Roll Hall of Fame ma nessuno dei membri partecipa alla cerimonia. Motivo? La prestigiosa manifestazione rappresenta tutto ciò che Rotten e soci hanno sempre criticato.

Tour inglese di John Lydon

John Lydon – all’epoca Johnny Rotten – tornerà in tour in Inghilterra nel 2020. Per un totale di 54 date, il frontman dei Sex Pistols promuoverà la contemporanea pubblicazione del suo nuovo libro: I Could Be Wrong, I Could Be Right. Durante una pausa dal tour – che lo porterà nella città di Bristol il prossimo 29 Settembre 2020 – Lydon condividerà con i fan alcuni racconti della sua vita e della sua carriera eccezionale.

 

Il pubblico avrà anche l’occasione di fargli delle domande. Ma – per i veri appassionati del frontman dei Sex Pistols – esiste un’ulteriore opportunità. John Lydon ha messo infatti a disposizione un pacchetto Super-Vip – comprensivo di un incontro prima dello show, due chiacchiere e la possibilità di fare una foto con lui. Il prezzo? 75 sterline – più del doppio di un biglietto standard. Per chi invece volesse risparmiare esiste l’opzione Vip45 sterline…ma senza incontro e saluti. 

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.