gtag('config', 'UA-102787715-1');

Stranger Things: attore svela quale concerto storico avrebbe voluto vedere

Potendo tornare indietro nel tempo quale concerto storico vedreste? Lo show epico dei Queen al Wembley Stadium? I Pink Floyd nella laguna di Venezia? I tre giorni di pace e amore di Woodstock? Una domanda che – probabilmente – gli amanti di musica si sono posti spesso. E una risposta che sicuramente è difficile da trovare. Nell’arco della storia ci sono stati così tanto momenti memorabili che è davvero arduo scegliere. Ci ha provato anche Finn Wolfhard – diventato famoso come star dell’acclamata serie tv Stranger Things. Fantasticando sulla possibilità di tornare indietro nel tempo, Finn sa esattamente dove andrebbe.

Stranger Things e il rock

La musica rock si sta aprendo sempre più la sua strada nelle serie tv. Con l’avvento delle piattaforme streaming e il successo travolgente del format ad episodi, anche le colonne sonore sono tornate alla ribalta. Una delle più seguite e acclamate da critica e pubblico è sicuramente Stranger Things. Trama avvincente, cast giovane ma in gamba e sceneggiatura impeccabile, l’hanno reso uno dei prodotti televisivi più di successo degli ultimi anni. Uno degli elementi interessanti di Stranger Things è sicuramente la presenza – niente affatto marginale – del rock nel soundtrack ufficiale. La rievocazione – sullo schermo e nell’immaginario – delle atmosfere degli anni ’80 passa anche attraverso brani d’eccezione. Solo per citarne alcuni – nella prima stagione – troviamo i The Clash con Should I Stay or Should I Go, David Bowie con Heroes, i Toto con Africa e ancora i Joy Division e i The Smiths.

Finn Wolfhard e la macchina del tempo

Stranger Things è una delle serie tv più acclamate degli ultimi anni. Tra i tanti elementi che la rendono interessante c’è sicuramente la colonna sonora – dove il rock imperversa protagonista. Non è un caso che gli attori stessi – giovanissime star ormai – siano amanti della musica. Finn Wolfhard ad esempio – che nella serie interpreta Mike Wheeler – nella vita reale è anche un musicista e suona con la propria band, i Calpurnia. In una recente intervista – pensando alla possibilità di aver una macchina del tempo – Finn ha confessato che saprebbe benissimo a che epoca tornare. “Tornerei agli anni ’80 quando esistevano luoghi inviolati – ha detto l’attore di Stranger Thingscome un fiume veramente pulito dove nuotare”. Gli anni ’80 sarebbero la meta prescelta da Wolfhard anche per la presenza di alcune delle sue band e dei suoi gruppi preferiti.

Ritorno ai Nirvana

Quale concerto vedreste avendo la possibilità di tornare indietro nel tempo? Finn Wolfhard – giovanissimo attore della serie tv Stranger Things – si è trovato a riflettere sulla risposta a questa domanda. Il ragazzo – che nella vita reale è un grande appassionato di musica e ha anche una propria band – tornerebbe agli anni ’80 per vedere le esibizioni di alcuni dei suoi artisti preferiti. Molti di questi sono infatti morti e Finn vorrebbe avere la possibilità di assistere a qualcuno dei loro concerti. In cima alla lista delle sue preferenze spiccano sicuramente i Nirvana di Kurt Cobain. Il giovane attore vorrebbe avere una macchina del tempo per tornare ad uno dei loro primi show live.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.