gtag('config', 'UA-102787715-1');

Van Fleet e Zeppelin: il chitarrista Jake Kiszka dice la sua

Van Fleet e Zeppelin: il chitarrista Jake Kiszka dice la sua 

Van Fleet e Zeppelin sono ormai due nomi sulla bocca di tutti. Da un lato un gruppo leggendario, innovatore e pioniere del mondo rock e hard rock. Dall’altro una rock band giovanissima, nata solo nel 2012. I paragoni si sprecano, i confronti sono infiniti. Tra chi critica i Greta Van Fleet, proclamando un’indiscussa superiorità dei Led Zeppelin. E chi li apprezza nel loro sforzo di rivitalizzare e infondere nuova linfa nelle vene di un rock ormai spento.

Van Fleet e Zeppelin: parla Jake Kiszka

In un’intervista a Guitar World, il chitarrista dei Greta Van Fleet, Jake Kiszka, ha chiarito ancora una volta la situazione e la posizione del gruppo. I Greta Van Fleet rappresentano la nuova generazione del rock? E soprattutto, sono gli eredi dei Led Zeppelin?

Greta Van Fleet: futuro del rock?

Jake Kiszka, intervistato da Guitar World, alla domanda se la sua band rappresenti la salvezza della musica rock ha chiarito la sua posizione. Ammettendo la gravità e il peso di un simile compito, ha detto: “è una corona difficile da portare”. Senza poi rinunciare ad un tocco di umiltà “il punto è che il rock è in giro da decenni e tanti artisti hanno contribuito a plasmarlo, cambia in continuazione ed esisterà sempre”.

Greta Van Fleet: eredi dei Led Zeppelin?

La domanda più spinosa che Guitar World ha rivolto a Kiszka, riguarda sicuramente i Led Zeppelin. Domanda che non cessa di accendere gli animi e dividere gli appassionati di musica. C’è chi propone volentieri questo confronto come un complimento lusinghiero e chi storce la bocca solo a sentirlo. Dal canto suo il chitarrista dei Greta Van Fleet non si sbilancia troppo e mette un punto alla questione. “[…] Ci sta bene usare i Led Zeppelin e altre band storiche come basi per quello che facciamo. […] Per quanto mi riguarda, non è tanto diverso da come i Led Zeppelin sono stati influenzati dagli artisti blues e da come gli artisti blues sono stati influenzati dai jazzisti francesi”.

Chi sono i Greta Van Fleet?

Nel 2012, in Michigan, i gemelli Josh e Jake Kiszka, il loro fratello minore Sam e Kyle Hauck (sostituito poco dopo da Danny Wagner) fondano una loro band. Scelgono il nome dopo aver sentito menzionare la loro concittadina, Gretna Van Fleet. La “n” verrà poi abbandonata per motivi di pronuncia. Il loro album di debutto in studio, Anthem of the Peaceful Army, esce il 19 Ottobre del 2018. Nel Dicembre dello stesso anno, la giovanissima band di Frankenmuth, Michigan, riceve le nomination per quattro Grammy Awards.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.