gtag('config', 'UA-102787715-1');

Ecco perché Billie Joe Armstrong “detesta” i memes su Wake me up when September ends

Una delle canzoni più famose dei Green Day è sicuramente Wake me up when September ends. Il brano è tratto dall’album American Idiot, uno dei più importanti del repertorio dei Green Day. Billie Joe Armstrong ha personalmente scritto il testo di Wake me up when September ends, il cui significato è veramente drammatico. All’interno del concept album, la canzone assume un senso diverso. Infatti, esprime le sensazioni ed i tormenti interiori di Jimmy, protagonista fittizio della storia raccontata dal disco. Se invece leghiamo la canzone alla vita di Billie Joe Armstrong, a cui è effettivamente ispirata, scopriremo aspetti che pochi conoscono. Soprattutto coloro i quali, oggi e il 30 Settembre, ne fanno un meme. E questo aspetto non piace molto al cantante dei Green Day.

Il riferimento al padre di Billie Joe

Il disappunto del cantante è del tutto giustificato, se pensiamo che questa canzone di fatto è dedicata a suo padre. Il papà di Billie Joe Armstrong morì nel 1982 di cancro quando lui aveva appena dieci anni. Il titolo della canzone non è altro che una frase che sua madre pronunciò il giorno del funerale. Secondo NME, Armstrong disse del mese di Settembre:”Penso che sia qualcosa che è rimasta con me, il mese di Settembre è quell’anniversario che è sempre solo, non so… Una specie di peccato. Ma è strano, quando le cose accadono così quando sei giovane, è quasi come se la vita iniziasse all’anno zero, o qualcosa del genere […]. Penso a mio padre ogni giorno, davvero. Ho evitato di scrivere su di lui per molti anni e poi finalmente mi ha fatto stare bene avere una svolta del genere. Non è stata una sensazione negativa, ma è stato un po’ come onorarlo”.

Il meme di Wake me up when September ends

Purtroppo, questo titolo e questo significato così drammatico hanno perso il loro senso. La canzone è diventata un meme, infatti oggi 1 Settembre viene spesso pubblicata per lamentarsi del mese di Settembre a causa del rientro a scuola o a lavoro. Tra il 30 Settembre e l’1 Ottobre, poi, tutti cominciano a dire che bisogna svegliare il povero Billie Joe, visto che Settembre è finito. Una battuta che forse all’inizio era divertente, ma che ormai al povero cantante ha davvero stancato. Armstrong ha dichiarato che vorrebbe scrivere una canzone dal titolo Shut the F *** Up When October Begins, così che questo assillo finisca. Si è lamentato soprattutto dei post su Twitter. Naturalmente è detto tutto in maniera molto goliardica e Billie Joe non vuole attaccare nessuno, ma bisogna anche ammettere che dopo tutti questi anni non c’è da sorprendersi che si sia stancato. Specie se pensiamo al profondo significato originario che il brano ed il titolo vogliono avere. Guardiamo i memes se ci va, ma non dimentichiamoci che parliamo di una canzone davvero importante per lui.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna, studentessa di Editoria e Scrittura alla Sapienza. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.