18 June, 2021, 18:20

Dieci Band che hanno inventato l’Heavy Metal

Non crediamo esista una risposta definitiva e concreta su come determinati generi si siano formati. L’Heavy Metal rappresenta un esempio lampante di questa inconsapevolezza. Sebbene gruppi come Beatles e Rolling Stones abbiano fornito un apporto immenso alla cultura musicale moderna, è con band come The Who e Cream che abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione sonica. Una sovversione che partiva dalle basi, dai mezzi e dagli strumenti che venivano modificati affinché rispondessero alle esigenze degli artisti. Suoni profondi e distorti che, più tardi, avrebbero dato inizio all’ Heavy Metal.

Alcune persone sostengono che i Led Zeppelin siano stati i precursori della Heavy Music moderna; che il loro Rock Blues acido e trasgressivo abbia dato alla luce il metal. Altri credono siano stati i Black Sabbath ad avvolgere il Rock nelle tenebre. Fonti relativamente attendibili attribuiscono tali meriti ai Deep Purple. La verità è che, l’unione tra gli inconfondibili stili di queste tre iconiche band, ha dato come risultato gli effetti sortiti dal panorama musicale dopo la nascita dell’Heavy Metal.

Un’evoluzione della musica degli anni ’60, capace di combinare Rock, Blues e psichedelia, dando alla luce ciò che venne definito come il culmine dello sperimentalismo delle band più sovversive. All’alba degli anni ’70, quindi, dozzine di gruppi cominciarono a rilasciare album di stampo Heavy. Sono passati 50 anni dai mitici albori dell’Heavy Metal e, in questa classifica, abbiamo raccolto 10 tra le band che, secondo noi, hanno dato vita al genere.

10) The Who (1964)

Nel corso di un’intervista rilasciata per il Toronto Sun, Pete Townshend ha dichiarato di aver inventato l’Heavy Metal con gli Who nel 1970, dopo la pubblicazione del loro album dal vivo Live At Leeds. Nonostante le sonorità degli Who non raggiungano standard particolarmente aggressivi, la distruttività con cui i membri della band affrontavano il palco e la dissolutezza con cui conducevano le loro vite, si addice perfettamente ai caratteri nichilisti con cui la scena emergente dell’Heavy Metal degli anni ’70 venne stigmatizzata. Molte band cominciarono a copiare il nostro approccio, altri riuscirono a spingere la nostra opera su dimensioni sonore completamente diverse e, sicuramente migliori. Sono certo che gli Who abbiano dato inizio a tutto”, spiega Townshend.

9) The Kinks (1964)

Impossibile non citare l’iconica band di You Really Got Me. Le sonorità con cui il chitarrista del gruppo travolse il pubblico internazionale, altro non erano se non il frutto di una notte di follia, durante la quale, il giovane, trafisse il suo amplificatore con una lama per ottenere una distorsione rudimentale; qualcosa che, ad oggi, rappresenta un effetto adottato molto spesso dai chitarristi Heavy Metal e Hard Rock. Parliamo dell’effetto Fuzz.

8) Cream (1966)

Nonostante Ginger Baker sia stato un luminare per i batteristi Metal moderni; l’iconico musicista, tragicamente scomparso il 6 ottobre del 2019, non è mai stato contento del fatto che, il primo super gruppo della storia, venisse considerato come pioniere dell’Heavy Metal. Il trio, composto da Eric Clapton, Jack Bruce e, per l’appunto Baker, era composto dai maggiori virtuosi dell’epoca.

7) Led Zeppelin (1968)

I Led Zeppelin vengono, spesso, riconosciuti come la band che ha inventato l’Heavy Metal, per molteplici ragioni. Ovviamente, non furono il primo gruppo ad usare distorsioni, linee di basso particolarmente marcate o fill alla batteria molto aggressivi. Furono, però, i primi a combinare tutto insieme e, a fonderlo con la voce poderosa di Robert Plant.

 6) Black Sabbath (1968)

I Black Sabbath sono un altro esempio di band, il cui apporto, contribuì considerevolmente alla nascita dell’Heavy Metal. Questo, principalmente per il carattere oscuro e l’alone di mistero con cui hanno saputo avvolgere il panorama musicale dell’epoca. Il nome, le tematiche trattate, i testi sinistri e la profondità dei riff, hanno consacrato i Black Sabbath alla storia.

5)Deep Purple (1968)

Nel periodo in cui i Led Zeppelin e i Black Sabbath cominciavano a fare capolino sulle scene, i Deep Purple vantavano già 3 album pubblicati. Ma fu solo quando la band scelse di seguire una direzione musicale completamente diversa e, di sicuro, più rivoluzionaria, che furono capaci di creare uno dei sound di riferimento per il genere che stava, mano a mano, creandosi. Con Deep Purple in Rock, il gruppo irruppe sul panorama mondiale, diventando la band dalla caratura dal vivo più alta.

4) Steppenwolf (1968)

Furono gli Steppenwolf a dare origine al termine “Heavy Metal”, con cui, dopo l’uscita del singolo Born To Be Wild, vennero etichettati. Nonostante il testo non si riferisse a nulla che avesse a che vedere col Metal, questo contribuì a delineare le fattispecie trasgressive di uno stile di vita “Heavy”.

3) Humble Pie (1969)

La prima volta in cui la stampa abbia mai adottato il termine Heavy Metal per definire, dispregiativamente, un gruppo, fu in una recensione che Rolling Stone pubblicò sugli Humble Pie. La critica, infatti, li definì caotici, incomprensibili e HEAVY METAL!
2) Grand Funk Railroad (1969)
Mentre i gruppi britannici imperversavano nel Regno Unito, cominciando a sbarcare anche nel resto del mondo e, in particolare, negli Stati Uniti; nel paese a stelle e strisce, il panorama underground andava via via crescendo, dando alla luce alcune tra le band che sarebbero diventate un fenomeno di costume internazionale, come nel caso dei Grand Funk Railroad.
In questa classifica, non possono ovviamente mancare i Judas Priest. Veri e propri pionieri dell’Heavy Metal dei primissimi anni. Sebbene la prima formazione dei Judas Priest a fare capolino sulle scene risalga al 1969, la band raggiunse il successo con l’arrivo di Rob Halford alla voce, nel 1973. I Judas Priest vengono definiti come il gruppo che ha portato avanti l’opera iniziata dai Black Sabbath, estrapolandone la componente Blues e sostituendola con la quintessenza esplosiva dell’Heavy Metal più crudo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Share