16 settembre 2021 17:59 giovedì

Freddie Mercury, perché si scagliò contro Sid Vicious? 

Freddie Mercury è una delle rock star più grandi di tutti i tempi. Insieme a Brian May, John Deacon e Roger Taylor, ha saputo dare vita ad una delle band più amate di tutti i tempi: i Queen. Parte dell’enorme successo della band è da attribuirsi all’enorme talento di cui era fornito il frontman. Quest’ultimo era infatti dotato sia di un enorme carisma quando si trattava di esibirsi dal vivo, sia di talento compositivo eccelso, che gli permise di concepire pezzi come “Don’t Stop Me Now”, “Crazy Little Thing Called Love” o “Bohemian Rhapsody”, che da una recente inchiesta è risultata essere la canzone più ascoltata di sempre.

Freddie Mercury faccia a faccia con Sid Vicious

Freddie Mercury si distinse inoltre, come ogni grande artista, per i suoi modi anticonforsti. Questo stile era perpetuato anche quando si parla di litigi. In particolare il cantante di “Somebody To Love”, se la vide faccia a faccia con Sid Vicious, il bassista di quella che è considerata la prima formazione punk nella storia della musica, o comunque quella che rese il genere noto a tutto il mondo: i Sex Pistols.

L’esordio discografico dei Sex Pistols

Nel 1977 i Sex Pistols pubblicarono il loro primo, nonché ultimo, album: “Never Mind the Bollocks; Here’s the Sex Pistols”. L’esplosione di popolarità della band, dovuta anche alle provocazioni sul palco e fuori capaci di sconvolgere i ben pensanti dell’epoca, sembrò poter mettere in discussione la notorietà delle grandi formazioni rock, tra le quali figuravano anche i Queen.

Freddie Mercusry VS Sid Vicious

La sorte volle che Queen e Sex Pistols si ritrovassero lo stesso giorno a registrare nel medesimo studio, ossia i Wessex Studios di Londra. A ricordare ciò che accadde è stato il roadie dei Queen Peter Hince: Sid Vicious irruppe nella stanza e disse a Freddie se fosse già riuscito a portare il balletto alle masse, intento che Freddie aveva dichiarato nel corso di una intervista. Ovviamente Freddie non subì passivamente ma prontamente gli disse semplicemente “Fuck You”, mandando Sid su tutte le furie!”.

Stanley Ferocious

Detto ciò il frontman dei Queen afferrò il bassista dei Sex Pistols per il bavero, per poi chiamarlo Stanley Ferocious e buttarlo fuori. In seguito Freddie Mercury accusò Vicious di aver interrotto volontariamente le registrazioni di quello che era il sesto album in studio dei Queen. Del resto Sid era noto per essere una testa calda, ma non potè comunque nulla contro Freddie.

Share