25 January, 2021, 23:22

5 chitarre che hanno segnato il rock n’ roll

È difficile, molto difficile parlare di rock and roll senza nominare le chitarre. Tali strumenti hanno segnato la maggior parte dei brani musicali di questo genere straordinario. Un oggetto del genere ha reso possibili imprese straordinarie, con riff e assoluti tutti da tenere impressi nella propria memoria. Di seguito, vi parliamo di 5 chitarre che hanno segnato il rock n’ roll, capaci di segnare un solco profondo nel magico mondo della musica in tutte le sue forme.

1. Fender Stratocaster di Jimi Hendrix

Iniziamo subito da una delle chitarre rock più iconiche in senso assoluto. Stiamo parlando della meravigliosa Fender Stratocaster suonata da Jimi Hendrix in occasione del Festival del Pop di Monterey del 1967. Dotato di motivi floreali, lo strumento divenne famoso perché l’iconico chitarrista lo bruciò dopo averlo suonato. C’è chi ha considerato il gesto come un oltraggio contro il rock, chi invece lo ha ritenuto come un’offerta agli dei della chitarra. Ad ogni modo, esistono in giro per il mondo numerose repliche di questo oggetto memorabile.

2. Violin Bass di Paul McCartney

Paul McCartney deve buona parte della sua fama ad uno strumento molto più simile ad un basso che ad una chitarra. L’oggetto fu notato dall’artista vicino alla finestra di un piccolo negozio, presso il quale si recò all’età di 18 anni. Lo acquistò pagando circa 40 sterline ed era, in origine, un violino Hofner 500/1 destrorso. Il produttore gli fornì una versione mancina come ricambio e Paul non ne fece più a meno per diversi anni, fino a quanto rimase insieme ai Beatles.

3. Double-Neck Gibson EDS-1275 di Jimmy Page

Chi non ha mai visto la chitarra a doppio manico di Jimmy Page almeno una volta nella vita? O quantomeno, chi non ne ha mai sentito parlare? Pressoché impossibile. La Gibson EDS-1275 è un tratto distintivo del chitarrista dei Led Zeppelin, oltre che una delle chitarre più famose di ogni epoca. Tra le Les Paul e le Dragon Telecaster, anche questo accessorio trova il suo posto meritato tra i più iconici in senso assoluto. Page lo utilizzò per le esecuzioni di Stairway to Heaven, con un manico superiore a 12 corde e uno inferiore standard da 6.

4. Frankenstrat di Eddie Van Halen

Quando ci si immerge nel magico mondo dell’hard rock, il suono di Eddie Van Halen con le sue chitarre Frankenstrat calza perfettamente a pannello. Si tratta di uno strumento adornato con strisce nere, bianche e rosse, con un ponte unico nel suo genere. Anche grazie ad un oggetto del genere, il musicista dell’omonima band è riuscito ad entrare nella leggenda. Straordinario.

5. Cloud Custom di Prince

Concludiamo con la chitarra di un artista che continua ad essere considerato da molti come una semplice pop star. Eppure, Prince conosceva il rock in maniera perfetta, essendo stato uno dei cantautori più versatili di ogni epoca. Era capace di suonare numerosi strumenti con notevole maestria, tra i quali le chitarre occupavano un ruolo di primo piano. La sua Cloud Custom gli fu costruita e consegnata da un liutaio di Minneapolis, su misura per lui. La utilizzò anche per brani del calibro di Purple Rain, e i risultati li conosciamo benissimo.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)