gtag('config', 'UA-102787715-1');

Brian May ricorda com’era scrivere per Freddie Mercury sui Queen

I Queen sono tra le band più amate della storia del rock. Grazie a canzoni storiche, anzi, leggendarie, del calibro di “We Will Rock You”, “We Are The Champions” o “Another One Bites The Dust” hanno conquistato milioni di ammiratori. Questa crescita, malgrado la tragica morte del frontman Freddie Mercury nel 1991, non ha accennato a diminuire, subendo un’ulteriore propulsione recentemente a seguito dell’uscita e del successo del film “Bohemian Rhapsody”.

Brian May durante la quarantena

Da quando è iniziata la quarantena, molti artisti sono finiti sotto il radar dei media, ma non è il caso di Brian May, che ha continuato ad accumulare titoli. In una di queste occasioni, il chitarrista dei Queen ha parlato con Sammy Hagar nel corso del programma televisivo di quest’ultimo, AXS, Rock & Roll Road Trip, e ha confessato quanto sia importante per lui il ruolo del frontman in una band e la componente de testo in una canzone.

Brian May sul ruolo del frontman

Nel bel mezzo della chiacchierata sui suoi progetti discografici, compreso il suo lavoro con il suo connazionale Kerry Ellis e, più recentemente, con il gruppo londinese, King’s Daughters, May ha detto: “Mi piace suonare la chitarra e mi piacciono i pezzi strumentali, ma per me una traccia riguarda molto il cantante e la musica va scritta perché hai un messaggio da trasmettere. Questo è ciò che fa il cantante. Il resto può essere importante, ma non è importante quanto la persona che sta portando a galla un’idea.”.

“Mi piaceva scrivere per Freddie

Il musicista inglese ha poi ricordato i giorni in cui scriveva i testi per Freddie Mercury. “Mi piaceva scrivere per Freddie”, ha detto. “Mi è piaciuto vederlo fare le sue cose con noi. Quando gli davo qualcosa sapevo che lui l’avrebbe trasformato in qualcos’altro, portandolo ad un livello superiore. Quindi mi manca, ma adoro lavorare con Kerry e questo nuovo gruppo di ragazze chiamato King’s Daughters “.

I Queen oggi

May ha anche rivelato che sta registrando “in segreto” con Adam Lambert, ma ha ammesso: “Non ci sembrava che fosse giusto rilasciarlo. Ci è sembrato non ci fosse la giusta atmosfera”. Adam Lambert è il cantante che da qualche anno va in tour con Brano May e Roger Taylor portando in giro per il mondo le canzoni dei Queen, ottenendo ovunque un enorme successo di pubblico. Abche questa band si è dovuta fermare a causa dell’emergenza legata al covis-19, ma siamo certi torneranno a riempire le arene di tutto il mondo non appena sarà nuovamente possibile.

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com